Quotidiani locali

comunicato sindacale

Solidarietà al Mattino di Padova

Il coordinamento dei Cdr dei giornali locali Gedi esprime grande preoccupazione e sgomento per quanto accade al Mattino di Padova, dove la collega della cronaca giudiziaria, il direttore e il condirettore sono indagati per “favoreggiamento alla mafia” e divulgazione di segreto istruttorio per la pubblicazione, più di un anno fa, di un articolo che conteneva la foto del figlio di Totò Riina a Padova

Il coordinamento dei Cdr dei giornali locali Gedi esprime grande preoccupazione e sgomento per quanto accade al Mattino di Padova, dove la collega della cronaca giudiziaria, il direttore e il condirettore sono indagati per “favoreggiamento alla mafia” e divulgazione di segreto istruttorio per la pubblicazione, più di un anno fa, di un articolo che conteneva la foto del figlio di Totò Riina a Padova. Non è la prima volta che colleghi giornalisti vengano indagati per favoreggiamento solo per avere fatto il loro lavoro: pochi mesi fa è successo a un collega della Provincia Pavese e ancora prima a un collega della Stampa con cui, successivamente, la procura di Torino si è scusata. Il coordinamento si unisce ai Cdr dei quotidiani veneti che chiedono sia fatta luce al più presto su questa vicenda clamorosa e chiede l’intervento degli organismi di categoria a tutela dei colleghi indagati e in difesa della libertà di stampa e del diritto dei cittadini ad essere informati.

Il Coordinamento dei quotidiani locali Gedi

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro