Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Abbaiare molesto. Il giudice assolve i padroni dei cani

I due erano stati denunciati da un novantenne che si lamentava del disturbo della quiete pubblica

MANTOVA. Quattro udienze in tribunale per scoprire alla fine che i cani non abbaiavano. Quasi ventiquattro ore di appostamenti, anche notturni, da parte dei carabinieri, che volevano essere certi che quegli animali non recassero disturbo. Cosa che al mattino gli uomini dell’Arma hanno potuto accertare. In tribunale Manuel e Marco Mosini, titolari di un’ officina meccanica ad Acquanegra sul Chiese, in via Matteotti, sono stati assolti.

I fatti risalgono al 17 novembre di tre anni fa quando un ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Quattro udienze in tribunale per scoprire alla fine che i cani non abbaiavano. Quasi ventiquattro ore di appostamenti, anche notturni, da parte dei carabinieri, che volevano essere certi che quegli animali non recassero disturbo. Cosa che al mattino gli uomini dell’Arma hanno potuto accertare. In tribunale Manuel e Marco Mosini, titolari di un’ officina meccanica ad Acquanegra sul Chiese, in via Matteotti, sono stati assolti.

I fatti risalgono al 17 novembre di tre anni fa quando un novantenne, che abita ad una distanza ragguardevole dall’officina gestita dai due fratelli, si presenta ai carabinieri per denunciare la coppia di meccanici. I cani, secondo l’ accusa dell’uomo fatta propria dalla Ppocura che aveva chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio dei due fratelli, disturbavano la quiete pubblica. Ma nel corso delle diverse udienze si è potuto accertare l’ esatto contrario.