Quotidiani locali

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE 

Superalcolici ai minorenni: stangata al barista

Sei mesi di reclusione al gestore del bar Amici che nel frattempo si è reso irreperibile. Le denunce da carabinieri e Finanza 

CASTIGLIONE. Per mesi, all’interno del suo locale, ha servito superalcolici a minorenni. Carabinieri e Guardia di finanza lo avevano denunciato, inviando una dettagliata relazione anche all’ex sindaco Alessandro Novellini. Ma il bar Amici di via Donatori di sangue non è mai stato raggiunto da provvedimenti restrittivi da parte del Comune castiglionese. Il giudice Andrea Benatti, al termine dell’ultima udienza, ha condannato il gestore a sei mesi di reclusione. Ma l’imputato Lucian Gabriel Bugan, di nazionalità romena, l’ha fatta franca. Si è reso irreperibile.

I fatti risalgono al giugno di due anni fa, quando i carabinieri, nel corso dell’ennesimo controllo, trovano all’interno del ba r cinque giovani tra i sedici e i diciotto anni intenti a bere. Tre invece sono minori di sedici anni. E la vicenda così si aggrava.

Per i primi, infatti, era stata data al titolare del locale una sanzione amministrativa che non supera i trecento euro. Il gestore non ha avuto alcun problema a pagare. Della vicenda era stata avvertita anche l’amministrazione comunale che però non avrebbe preso alcun provvedimento nei confronti del bar.

I carabinieri tenevano d’occhio da parecchio tempo. Un locale che nel corso degli anni ha saputo attrarre centinaia di giovani soprattutto nei fine settimana. Frotte di ragazzi e ragazze lo affollavano soprattutto dal venerdì sera alla domenica sera, provenienti da diverse province limitrofe. Molti di loro erano accompagnati dagli stessi genitori. Il blitz dei carabinieri di Castiglione non era stato casuale, dunque, ma è arrivato a seguito di un periodo di indagini. È il frutto di numerosi controlli, in incognito, effettuati nelle cosiddette serate a rischio del fine settimana. La tentazione di intervenire da subito era stata forte ma gli uomini dell’Arma hanno saputo attendere con pazienza il momento opportuno.

La procura di Mantova ha aperto un’inchiesta che Èè tuttora in corso su tre minori di sedici anni. Del caso si era occupata anche la Guardia di Finanza.

Quel che è certo è che il problema dell’abuso di alcol a Castiglione delle Stiviere, come nel resto della provincia, sta davvero assumendo proporzioni preoccupanti. Lo testimoniano anche le cronache dei fine settimana degli ultimi mesi in cui spesso in ospedale sono finiti diversi giovani in condizioni di ebbrezza tale da sfiorare il coma etilico. —


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro