Quotidiani locali

mantova

Processo Belfanti: spuntano il “nero” e le etichette con chilometraggi falsi

Nuova udienza per il processo che vede imputato Pier Vittorio Belfanti: al centro della vicenda un giro di auto taroccate

MANTOVA. Nuova udienza, il 12 luglio, del processo che vede sul banco degli imputati, per una vicenda di vendita di auto schilometrate, Pier Vittorio Belfanti, l’unico tra gli indagati per associazione a delinquere a finire davanti al giudice. Sul banco dei testimoni sono saliti, oltre agli agenti di polizia giudiziaria, che hanno approfondito le modalità di vendita delle auto, anche alcuni coimputati.

Uno di loro ha raccontato al giudice come avvenivano gli spostamenti delle vetture da una concessionaria all’altra e dei suoi compensi, per la maggior parte percepiti in nero. E soprattutto delle etichette che venivano incollate all’interno della portiera destra delle auto e che spesso riportavano un chilometraggio diverso da quello del contachilometri. Dopo l’inchiesta Remax, secondo il testimone, sono completamente sparite.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro