Quotidiani locali

MANTOVA

Voleva gettarsi nel lago: «Sono solo e disperato»

L'uomo, che racconta di vivere con meno di 300 euro al mese, è stato salvato dagli agenti della polizia locale

MANTOVA. Vivo da solo con meno di 300 euro al mese, sono inabile al lavoro con un 100% di invalidità. Nella mia vita ho anche vissuto in un auto per un anno. Non ce la faccio più». Il 56enne che l’altro giorno voleva buttarsi nel lago dalla diga Masetti racconta il perché del suo gesto, che non è arrivato al tragico esito grazie all’intervento della polizia locale e del vicecomandante Luigi Marcone.
 
Era un gesto dimostrativo o davvero era pronto a buttarsi? «Mi volevo buttare veramente - dice l’uomo- Una volta ero muratore e lavoravo bene. Poi, lo ammetto, ho iniziato a bere. Ho smesso di farlo da un anno e mezzo, ma è dura. Sono divorziato da molti anni e ho avuto notizie non buone dal mio avvocato. Vorrei poter cambiare vita, ma con quello che prendo non posso far nulla. Si figuri, avevo una bicicletta e mi hanno rubato anche quella. Ringrazio chi mi ha salvato e gli assistenti sociali del Comune che mi seguono e con cui avrò un nuovo incontro».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro