Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Tre Comuni varano il maxi-piano sicurezza: ecco 12 telecamere

Curtatone, Borgo Virgilio e Bagnolo investono 135mila euro. Parte del finanziamento potrebbe arrivare dalla Regione  

CURTATONE. Curtatone, Borgo Virgilio e Bagnolo San Vito scommettono su un maxi piano sicurezza da oltre 135mila euro. Il progetto prevede l’installazione di dodici nuove telecamere per il controllo dei veicoli in transito ed il monitoraggio delle zone sensibili del territorio.

I tre Comuni, che condividono il servizio di Polizia locale, hanno presentato a Regione Lombardia una richiesta di finanziamento, nell’ambito di un bando dedicato al potenziamento delle reti di videosorveglianza. L’obie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CURTATONE. Curtatone, Borgo Virgilio e Bagnolo San Vito scommettono su un maxi piano sicurezza da oltre 135mila euro. Il progetto prevede l’installazione di dodici nuove telecamere per il controllo dei veicoli in transito ed il monitoraggio delle zone sensibili del territorio.

I tre Comuni, che condividono il servizio di Polizia locale, hanno presentato a Regione Lombardia una richiesta di finanziamento, nell’ambito di un bando dedicato al potenziamento delle reti di videosorveglianza. L’obiettivo è ottenere dal Pirellone un contributo di 80mila euro. A loro volta le amministrazioni comunali si sono già impegnate a mettere sul piatto 55.340 euro, di cui 26.360 stanziati da Curtatone, 16.362 da Bagnolo San Vito e 12.618 da Borgo Virgilio. Se da Milano arriverà il via libera, a breve i cittadini potranno dormire sonni più tranquilli, grazie a una dozzina di nuovi occhi elettronici puntati sul territorio.

Curtatone, ente capofila del progetto, ha focalizzato la sua attenzione sul borgo di Grazie, dove conta di poter installare quattro telecamere. Una di contesto, per il monitoraggio del parcheggio pubblico, le altre tre per la lettura delle targhe. Queste ultime verranno collocate all’incrocio tra la Padana Inferiore e l’Asolana, all’ingresso di via Francesca e all’intersezione tra via Fiera e la provinciale 1. In programma anche l’installazione di un occhio elettronico a Ponte Ventuno, in via Argine Borgoforte. Il Comune di Bagnolo ha inserito nel progetto due telecamere di contesto, di cui una destinata alla scuola elementare del capoluogo e l’altra a piazzale di via Giuseppe di Vittorio, a San Biagio. Prevista anche l’installazione di un sistema di videosorveglianza e lettura targhe all’ingresso del casello autostradale Mantova Sud.

«La richiesta di monitorare l’area d’accesso all’A22 è stata avanzata dal questore e dal prefetto di Mantova» sottolinea il comandante della Polizia locale, Cristiano Colli. Borgo Virgilio, a sua volta, ha in programma di distribuire sul territorio quattro nuove telecamere, di cui tre per il riconoscimento delle targhe. I nuovi occhi elettronici verranno collocati sulla Spolverina, sulla Cisa e sulla strada regionale 62. —