Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Nuovi assetti in vista Solo 4 i piani di zona

Il Consorzio progetto solidarietà è formato dai 15 Comuni del distretto sanitario di Mantova. Si tratta di Bagnolo, Bigarello, Borgo Virgilio, Castelbelforte, Castel d’Ario, Castellucchio, Curtatone,...

Il Consorzio progetto solidarietà è formato dai 15 Comuni del distretto sanitario di Mantova. Si tratta di Bagnolo, Bigarello, Borgo Virgilio, Castelbelforte, Castel d’Ario, Castellucchio, Curtatone, Mantova, Marmirolo, Porto, Roncoferraro, Rodigo, Roverbella, San Giorgio e Villimpenta. Gli abitanti sono più di 156mila. Il presidente del Consorzio, che ha sede a San Giorgio, è l’assessore al welfare di Mantova, Andrea Caprini. La gestione associata in consorzio avviene anche a Viadana, mentr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Il Consorzio progetto solidarietà è formato dai 15 Comuni del distretto sanitario di Mantova. Si tratta di Bagnolo, Bigarello, Borgo Virgilio, Castelbelforte, Castel d’Ario, Castellucchio, Curtatone, Mantova, Marmirolo, Porto, Roncoferraro, Rodigo, Roverbella, San Giorgio e Villimpenta. Gli abitanti sono più di 156mila. Il presidente del Consorzio, che ha sede a San Giorgio, è l’assessore al welfare di Mantova, Andrea Caprini. La gestione associata in consorzio avviene anche a Viadana, mentre l’Alto mantovano si avvale di un’azienda speciale (gli altri hanno un Comune capofila). Nel 2019, però, gli assetti cambieranno. l’Ats Valpadana ha imposto come limite minimo di abitanti per un piano di zona 80mila abitanti. Ciò significa che i sei piani mantovani si ridurranno a quattro: Mantova, Asola che si fonderà con Guidizzolo, Suzzara con Ostiglia e Viadana con Casalmaggiore. —