Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Salvare il patrimonio artistico Progetti per oltre due milioni

Sette Comuni e due istituti presentano le richieste di finanziamento a Cariplo Mura storiche, palazzi saranno resi accessibili e sostenibili con la bioarchitettura

BOZZOLO . Dopo diverse riunioni svoltesi l’anno scorso, sette Comuni si sono messi insieme per partecipare al Bando emblematico 2018 della Fondazione Cariplo, capofila Sabbioneta.

L’idea che raccoglie le loro sette istanze in un unico grande progetto da oltre 2 milioni di euro è il recupero di un comune patrimonio storico-architettonico omogeneo che li caratterizza e che intendono rendere fruibile in termini di sostenibilità e di accessibilità.

A mettere a disposizione le loro competenze e p ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOZZOLO . Dopo diverse riunioni svoltesi l’anno scorso, sette Comuni si sono messi insieme per partecipare al Bando emblematico 2018 della Fondazione Cariplo, capofila Sabbioneta.

L’idea che raccoglie le loro sette istanze in un unico grande progetto da oltre 2 milioni di euro è il recupero di un comune patrimonio storico-architettonico omogeneo che li caratterizza e che intendono rendere fruibile in termini di sostenibilità e di accessibilità.

A mettere a disposizione le loro competenze e promuovere la valorizzazione dell’intervento il Centro operativo itinerante denominato Re-Living Cities e la partecipazione della Scuola provinciale apprendisti edili,dell'Istituto nazionale di Bioarchitettura (Inbar).

SABBIONETA. Il progetto di Sabbioneta riguarda il primo lotto di ricostruzione e messa in sicurezza dei camminamenti lungo le mura della città ideale di Vespasiano Gonzaga. Si punta all’intervento sullo spalto Bresciani e il baluardo San Giovanni, un’area pubblica già parzialmente preposta ad uso collettivo.

BOZZOLO. Bozzolo punta su messa in sicurezza e conservazione delle mura gonzaghesche che consentiranno la loro fruibilità e il loro immediato intorno permettendo in futuro sviluppo di percorsi al piede e sulla sommità.

GAZZUOLO. Gazzuolo scommette sul rifacimento di porzioni di pavimentazioni interne ed esterne al Teatro Giacometti nonché dei marciapiedi degli antistanti Portici Gonzagheschi.

RIVAROLO. Rivarolo chiede la messa in sicurezza dell’ala est del Palazzo Pretorio con il restauro delle facciate e delle copertura per criticità quali fessurazioni, distacco di intonaci, umidità di risalita.

REDONDESCO. Redondesco vuole il recupero del seminterrato del Castello per realizzare un percorso museale a scopo didattico attraverso un progetto di riqualificazione.

CASTELLUCCHIO. Castellucchio punta a percorsi accessibili, svago e salute prevedendo la realizzazione di itinerari adatti alla ginnastica dolce, percorsi tattili, per anziani o disabili o chiunque voglia godere di una passeggiata nel verde (sempre serviti dal reticolo delle ciclabili).

POMPONESCO. A sostenere i progetti anche Pomponesco, soggetto responsabile con il compito della sensibilizzazione delle politiche di accessibilità nell’ambito degli interventi e per la fruizione delle aree pubbliche organizzando anche seminari dedicati alle politiche di accessibilità.

La conferenza stampa di ieri sotto le mura di Bozzolo è stata aperta dal sindaco Giuseppe Torchio: «Un’iniziativa che va vista anche sotto il profilo turistico»; gli ha fatto eco il sindaco Aldo Vincenzi di Sabbioneta, evidenziando pure la costruzione della grossa partnership e la particolare valorizzazione e gli aspetti immateriali della bioarchitettura. —

ATTILIO PEDRETTI.