Menu

IL GIOCO

Fantacalcio 2018-2019: consigli e guida all'asta

Negli ultimi anni il fantacalcio sta vivendo una seconda giovinezza grazie al web. Ecco alcune dritte per costruire la squadra perfetta e sbaragliare la concorrenza: dai top player alle scommesse passando per le certezze. E poi c'è lui, Cristiano Ronaldo...

L'ASTA. L'evento degli eventi per un fantallenatore cade tra la seconda metà di agosto e le prime due settimane di settembre. È in quel periodo che si tiene l'asta per formare la squadra che gestiremo per tutta la stagione. In poche ore (l'asta non è una cena di gala, serve il suo tempo) si decide non tutto, ma molto. Comprare i calciatori sbagliati vuol dire passare dei pessimi lunedì per mesi e mesi. Siete avvisati.

BUDGET E STRATEGIE. Entriamo dunque nel vivo della nostra guida, ipotizzando di partecipare ad una lega a 10 con budget di 500 fantamilioni per squadra, con ogni calciatore che viene battuto all'asta partendo da un milione. Nonostante ogni asta sia diversa dall'altra, è bene partire avendo in mente una suddivisione di massima del budget. Per i portieri dovremo spendere circa 20, una sessantina per i difensori, 110 crediti per i centrocampisti e i soldi rimanenti per l'attacco, reparto principe del gioco. Del resto sono le punte a portare più bonus alla nostra squadra (oltre ai +3 dei gol, ci sono anche i +1 degli assist).

leggi anche:

PORTIERI. Chi prendere in porta? Le strategie che vanno per la maggiore sono due. La prima, più costosa, consiste nel portarsi a casa il portiere di una grande squadra e le sue due riserve. Il vantaggio di aggiudicarsi uno Szczesny è che la Juventus subisce pochi gol, fattore determinante perché ogni rete al passivo porta un malus di un punto. In una giornata in cui Szczesny mantiene la propria porta inviolata e prende 6,5 in pagella, quello sarà il suo punteggio. Se invece subisce due reti porterà soltanto 4,5 punti alla nostra squadra. Per aggiudicarsi un grande numero di solito servono circa 40 milioni. La seconda strategia consiste nel comprare due o tre portieri di squadre di fascia media. A questo proposito va considerato anche il calendario della Serie A: la soluzione migliore per chi non intende svenarsi per i portieri è prenderne due che nel corso della stagione si alternano tra casa e trasferta in modo da schierare di volta in volta l'estremo difensore che giocando tra le mura amiche ha statisticamente meno probabilità di incassare gol. Quest'anno la soluzione migliore in questo senso è l'accoppiata Sirigu-Musso perché Torino e Udinese quest'anno giocheranno in trasferta nello stesso turno di campionato. Ovviamente vanno bene anche i portieri di squadre della stessa città come Roma-Lazio, Samp-Genoa, anche se quest'ultima accoppiata non dà molte garanzie dopo le partenze di Viviano e Perin

TOP: Szczesny, Handanovic

COPPIE LOW COST: Sirigu-Musso, Lafont-Marchetti, Cragno-Sorrentino

DIFENSORI. In difesa servono certezze. In alcune leghe viene usato il cosiddetto modificatore, un bonus che si assegna a chi schiera 4 difensori e non gioca con il classico modulo del fantacalcio, il 3-4-3. Se si partecipa ad una competizione dove il modificatore è previsto, servono investimenti importanti nel pacchetto arretrato. Noi però prendiamo in considerazione una lega in cui non sono previsti bonus specifici per i difensori se si escludono i +3 per i gol e i +1 per gli assist che valgono per i calciatori di tutti i reparti. In difesa dovremo puntare su titolari sicuri che di solito portano a casa il 6, cercando di indovinare i nomi di chi durante la stagione potrà regalarci qualche bonus. Se all'asta i top di reparto raggiungeranno cifre proibitive (oltre i 17/18 milioni) si può ripiegare su elementi affidabili che vengono via con pochi crediti, tipo Ferrari del Sassuolo, Radu della Lazio o Cacciatore del Chievo. Un po' come succede per i portieri, si può anche giocare sull'alternanza casa-trasferta. Una buona difesa potrebbe dunque essere composta da 4 buoni difensori e un paio di coppie. In alternativa il settimo e l'ottavo slot potremmo riservarli ad un paio di scommesse, vedi Milinkovic e Lirola.

TOP: Skriniar, Koulibaly

CONSIGLIATI: De Vrij, Izzo, Manolas, Alex Sandro, Nkoulou, Caldara, Acerbi, De Silvestri, Masiello, Marusic, Alex Sandro, Criscito, Albiol

SCOMMESSE: Lirola, Romagna, Mancini, Colley, Bani, Gagliolo

LA DIFESA IDEALE: Koulibaly, Nkoulou, Marusic

CENTROCAMPISTI. A centrocampo l'imperativo è assicurarsi un paio di elementi dal gol facile. Dobbiamo  fare nostro uno tra Perisic, Douglas Costa, Milinkovic Savic, Nainggolan o Chiesa. Per il terzo e quarto slot guardiamo alle squadre medie piccole e ai lori talenti: Boateng, Barella, Giaccherini, Zajc. Ovviamente per completare il reparto ci servono anche giocatori dal 6,5 facile e da non strapagare: nomi buoni potrebbero essere Castro, Kessié, Praet, Freuler.. Infine puntiamo su una o due scommesse, come ad esempio Stulac, Krunic e Pessina.

TOP: Milinkovic, Perisic, Douglas Costa, Nainggolan, Chiesa

CONSIGLIATI: Hamsik, Fabian Ruiz, Castro, Bonaventura, Kessié, Calhanoglu, Giaccherini, Barella, Boateng, Zajc, Freuler, Verdi, Allan, Veretout, Cuadrado

SCOMMESSE: Ciciretti, Stulac, Krunic, Pessina

IL CENTROCAMPO IDEALE: Perisic, Boateng, Giaccherini, Veretout

ATTACCO. Qui si vince o si perde il fantacalcio. L'imperativo categorico è aggiudicarsi uno degli attaccanti da 20 gol o più a stagione. Ronaldo, Higuain, Icardi o Immobile: a costo di spendere una cifra vicina ai 230 milioni, uno di loro deve essere vostro. L'ideale sarebbe poi aggiungere una seconda punta da gol e assist (Dybala, Insigne) e un bomber di una squadra media o piccola (Caputo, Pavoletti, Lasagna ecc). Per gli ultimi slot... Che dio ve la mandi buona! Nei finali di asta, infatti, serve intuito e una buona dose di fortuna, anche perché spesso alcuni avversari (o voi stessi) si ritrovavano con pochissimi crediti o magari con cifre mostruose perché non sono riusciti ad assicurarsi un top. La regola d'oro è una sola: in caso di emergenza, per gli ultimi tre slot cercate di assicurarvi un qualsiasi attaccante che può fornirvi un buon numero di presenze stagionali. Meglio avere uno Stepinski quindi che un Inglese del Napoli. Se il vostro finale di asta non sarà apocalittico, tentate qualche coppia per sfruttare l'alternanza casa-trasferta: un'idea low cost potrebbe essere Piatek-Caprari .

TOP: Ronaldo, Icardi, Higuain, Dzeko, Immobile

CONSIGLIATI: Insigne, Dybala, Simeone, Luis Alberto Papu Gomez, Pavoletti, Simeone, Lasagna, Caputo, Piatek, Schick, Belotti, Antenucci, Zapata,

SCOMMESSE: Piatek, Stepinski, Lautaro Martinez

L'ATTACCO IDEALE: Icardi, Insigne, Lasagna

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE 20 SQUADRE DI SERIE A

ATALANTA (3-4-1-2) – Berisha; Toloi, Mancini/Palomino, Masiello; Hateboer/Castagne, Freuler, de Roon, Gosens; Ilicic; Zapata, Gomez.

BOLOGNA (3-5-2) – Skorupski; De Maio, Gonzalez, Helander; Mbaye/Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Falcinelli/Santander, Palacio.

CAGLIARI (4-3-1-2) – Cragno; Faragò, Ceppitelli, Romagna, Srna/Lykogiannis; Castro, Cigarini/Ionita, Barella; Joao Pedro; Pavoletti, Farias.

CHIEVO (4-3-3) – Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Depaoli, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Stepinski/Djordjevic, Giaccherini.

EMPOLI (4-3-1-2) – Provedel; Di Lorenzo, Maietta, Veseli, Pasqual; Brighi, Bennacer, Krunic; Zajc; La Gumina, Caputo.

FIORENTINA (4-3-3) – Lafont; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi, Dabo, Veretout; Chiesa, Simeone, Gerson.

FROSINONE (3-5-2) – Sportiello; Terranova, Ariaudo, Goldaniga; Ciofani M., Chibsah, Maiello, Crisetig, Molinaro; Ciano/Dionisi, Perica/Ciofani D.

GENOA (3-5-2) – Marchetti; Biraschi, Spolli, Criscito; Lakicevic, Romulo, Sandro, Mazzitelli, Laxalt; Piatek, Medeiros/Pandev.

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Vecino/Gagliardini; Politano/Lautaro, Nainggolan, Perisic; Icardi.

JUVENTUS (4-2-3-1) – Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic/Matuidi; Cristiano Ronaldo.

LAZIO (3-5-2) – Strakosha; Luiz Felipe/Caceres, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto, Immobile.

MILAN (4-3-3) – Donnarumma/Reina; Conti/Calabria, Caldara, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu.

NAPOLI (4-3-3) – Meret; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui/Ghoulam; Allan, Hamsik, Fabian Ruiz/Zielinski; Mertens/Callejon, Milik, Insigne.

PARMA (4-3-3) – Sepe; Gazzola, Bruno Alves, Gagliolo, Gobbi; Barillà/Rigoni, Stulac, Dezi; Siligardi, Ceravolo, Ciciretti/Di Gaudio.

ROMA – Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante/Pellegrini, De Rossi/Strootman, Pastore; Under, Dzeko, Kluivert/Perotti.

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Linetty, Praet, Jankto; Caprari; Quagliarella, Defrel.

SASSUOLO (4-3-3) – Consigli; Lirola, Ferrari, Lemos, Rogerio; Sensi, Magnanelli, Duncan; Di Francesco, Boateng, Berardi.

SPAL (3-5-2) – Gomis; Djourou, Vicari, Felipe; Lazzari, Valoti, Viviani, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna/Paloschi.

TORINO (3-5-2) – Sirigu; Bremer, Nkoulou, Izzo; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meitè, Ansaldi; Iago Falqué, Belotti.

UDINESE (4-2-3-1) – Musso; Larsen, Danilo, Nuytinck/Samir, Adnan; Fofana/Behrami, Mandragora; Machis, Barak, De Paul; Lasagna.

 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro