Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Delitto Colli, l’Arma in trasferta preleverà l’ultimo complice

Il luogotenente dei carabinieri Claudio Zanon

Successo investigativo per i carabinieri guidati da Claudio Zanon. Di recente gli arresti per le uccisioni di Tallarico e dell’orefice Mora 

MANTOVA. Hanno rintracciato e fatto arrestare, dopo sei anni di indagini serrate, l’ultimo dei componenti della gang che ha ucciso, massacrandolo di botte, l’imprenditore agricolo Edo Colli. Non è che l’ultimo dei successi investigativi del luogotenente dei carabinieri Claudio Zanon e della sua squadra. Pensiamo all’inchiesta che ha portato all’arresto di Brunetto Muratori per l’omicidio del commerciante Sandro Tallarico sulla ciclabile di San Giorgio e all’individuazione dei presunti assass ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Hanno rintracciato e fatto arrestare, dopo sei anni di indagini serrate, l’ultimo dei componenti della gang che ha ucciso, massacrandolo di botte, l’imprenditore agricolo Edo Colli. Non è che l’ultimo dei successi investigativi del luogotenente dei carabinieri Claudio Zanon e della sua squadra. Pensiamo all’inchiesta che ha portato all’arresto di Brunetto Muratori per l’omicidio del commerciante Sandro Tallarico sulla ciclabile di San Giorgio e all’individuazione dei presunti assassini dell’orefice Gabriele Mora di Suzzara, avvenuto nel dicembre 1996.



L’operato di Zanon e della sua squadra non è certo passato inosservato. In queste ore ha ricevuto i complimenti del prefetto e del questore. Estremamente soddisfatto dell’attività svolta il colonnello Fabio Federici, comandante provinciale dell’Arma. «Siamo in presenza - ha commentato il numero uno di via Chiassi - di una qualità professionale altissima di cui non posso che essere orgoglioso». Intanto si avvicina la data dell’estradizione per Ovidiu Aurel Baisan, il 29enne romeno che partecipò all’omicidio di Colli. Sarà prelevato da una squadra di carabinieri nei prossimi giorni per attendere, nelle carceri italiane, il processo. —