Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Anziani coniugi minacciati e rapinati in casa

L'ingresso dell'azienda agricola di Porto Mantovano dove è avvenuta la rapina

L’aggressione con il piede di porco venerdì sera nell’azienda agricola. Via denaro, gioielli e telefoni cellulari

PORTO MANTOVANO. Attimi di paura venerdì sera per una coppia di anziani di Porto Mantovano. 
I due coniugi, Bruno Ligabue e Emma Previdi, di 79 e 80 anni, sono stati aggrediti in casa da due banditi che li hanno minacciati e rapinati.

Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Mantova che al momento però mantengono uno stretto riserbo.

Un silenzio che fa supporre che possano essere già sulle tracce dei rapinatori. I coniugi stanno bene, non sono stati picchiati: resta solo il ricordo di qu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTO MANTOVANO. Attimi di paura venerdì sera per una coppia di anziani di Porto Mantovano. 
I due coniugi, Bruno Ligabue e Emma Previdi, di 79 e 80 anni, sono stati aggrediti in casa da due banditi che li hanno minacciati e rapinati.

Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Mantova che al momento però mantengono uno stretto riserbo.

Un silenzio che fa supporre che possano essere già sulle tracce dei rapinatori. I coniugi stanno bene, non sono stati picchiati: resta solo il ricordo di quei momenti di terrore.

Il fatto è accaduto venerdì sera verso le 22, quando i banditi sono riusciti a entrare nell’abitazione di Sant’Antonio, al 133 di via Martiri della Libertà, poco distante dal rondò. La casa si trova all’interno dell’azienda agricola ed è piuttosto distante dalle altre abitazioni.

Circondata da un alto muro di cinta, è poco visibile dalla strada. I banditi avevano studiato il piano e hanno agito indisturbati.

Per entrare hanno usato molto probabilmente lo stesso attrezzo, un piede di porco, con cui hanno minacciato la coppia. Con il volto coperto, hanno intimato ai due anziani di rivelare dove tenevano custoditi i gioielli di famiglia e il denaro. I due, ovviamente spaventatissimi, non hanno opposto resistenza.

Hanno consegnato i soldi che avevano in casa e pure diversi gioielli d’oro, tutti ricordi di famiglia accumulati negli anni. I banditi si sono fatti consegnare i telefoni cellulari, per impedire che la richiesta di soccorso venisse lanciata prima della loro fuga e poi si sono dileguati a piedi, secondo quello che i Ligabue hanno riferito.

Dalle poche parole pronunciate, i due anziani hanno percepito che i rapinatori non fossero italiani.

Le ricerche sono scattate subito venerdì sera, ma fino a ieri i due sembravano aver fatto perdere le loro tracce. —