Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Eroina in casa, due denunciati

Blitz dell'antidroga in un'abitazione di Mottella di San Giorgio

MANTOVA. Nella mattinata del 10 agosto 2018, gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno effettuato una perquisizione domiciliare in un abitazione di Mottella di San Giorgio di Mantova dove, da alcune settimane, era stato segnalato un continuo “viavai” di persone, nelle più disparate ore del giorno e della notte. L’attività di monitoraggio degli agenti dell’Antidroga ha poi confermato la presenza di persone già note agli investigatori come gravitanti nel mondo dello spaccio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Nella mattinata del 10 agosto 2018, gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile hanno effettuato una perquisizione domiciliare in un abitazione di Mottella di San Giorgio di Mantova dove, da alcune settimane, era stato segnalato un continuo “viavai” di persone, nelle più disparate ore del giorno e della notte. L’attività di monitoraggio degli agenti dell’Antidroga ha poi confermato la presenza di persone già note agli investigatori come gravitanti nel mondo dello spaccio: questo rafforzava il sospetto che nell’abitazione ci fosse un certo giro di droga.
La conferma è venuta con la perquisizione effettuata alle prime luci dell’alba, quando gli operatori hanno trovato e sequestrato materiale per il confezionamento delle dosi, materiale da taglio, e due bilancine elettroniche di precisione con portata da 0,01 a 100grammi. Seppure in minima quantità, è stata trovata anche la droga. Sono infatti stati rinvenuti e sequestrati circa 3 grammi di eroina, sostanza che, dopo la grande diffusione avuta negli anni Ottanta e Novanta, ha registrato un calo in anni più recenti, ma che, per cause diverse - non esclusa forse anche una ragione economica - , sembra essere tornata in auge tra i giovani.

L'antidroga ha denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti due uomini, entrambi pregiudicati, vecchie conoscenze della polizia.