Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Cinema e teatro ripartono: «Il Monicelli riferimento anche per le scuole»

Presentata in Comune la nuova convenzione con la fondazione Oltrepò mantovano. Il nuovo corso anche per i film inizierà a metà settembre 

OSTIGLIA. Sarà firmata nei prossimi giorni la convenzione tra il Comune di Ostiglia e la fondazione scuola di musica Oltrepò Mantovano per la gestione del teatro nuovo Mario Monicelli. Un nuovo corso, da settembre, con obiettivi e finalità culturali e sociali, che avrà durata triennale, fino al 2021. Teatro, musica, film in prima visione ed iniziative con e per le scuole: questa la base per una collaborazione tra istituzioni e associazioni del territorio che la fondazione ha lanciato fin da ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

OSTIGLIA. Sarà firmata nei prossimi giorni la convenzione tra il Comune di Ostiglia e la fondazione scuola di musica Oltrepò Mantovano per la gestione del teatro nuovo Mario Monicelli. Un nuovo corso, da settembre, con obiettivi e finalità culturali e sociali, che avrà durata triennale, fino al 2021. Teatro, musica, film in prima visione ed iniziative con e per le scuole: questa la base per una collaborazione tra istituzioni e associazioni del territorio che la fondazione ha lanciato fin da subito. L'accordo è stato raggiunto dopo mesi di incontri e di valutazioni serie sul progetto "Teatro" che dovrà essere utilizzato tutto l'anno.

«La convenzione con la scuola di musica sancisce un bel progetto, con prospettive ambiziose - commenta il sindaco Valerio Primavori - finalizzate a valorizzare sia il teatro come struttura, sia il cinema con il mantenimento dei film in prima visione. Il Comune è entrato come socio nella fondazione e crede in questo percorso intrapreso, con entusiasmo. Un'esperienza nuova che può fortificare e rilanciare il cinema e il teatro, con una struttura che deve essere utilizzata tutto l'anno. Ringraziamo la pro loco e i volontari».

Ilaria Reggiani, assessore alla cultura, aggiunge: «È importante dare una nuova veste al cinema teatro e rendere la struttura polifunzionale». A presentare il progetto, in Comune a Ostiglia, c'erano il sindaco, il vice Omero Vinciguerra, l'assessore Reggiani, il presidente della fondazione Andrea Bassoli, il direttore Roberto Fiorini, il consigliere della fondazione, Fausto Luppi.

«Il Comune è il terzo socio fondatore della scuola - spiega Bassoli - Per questo è importante la sua collaborazione. Noi ci impegneremo per la diffusone dell'arte teatrale, musicale e cinematografica. Con le scuole avvieremo un'attività capillare per la didattica, anche in funzione di promozione culturale e sociale dell'arte. È per noi questa una prima esperienza stimolante e di grande responsabilità».

In attesa di comunicare la data effettiva di riapertura del cinema, che sarà a metà settembre, lo staff è già al lavoro per definire i dettagli della programmazione. È obiettivo delle parti mantenere, promuovere e sostenere lo sviluppo e la realizzazione sia delle attività previste direttamente dal Comune (stagione di prosa, Ostiglia Beat, programmazione cinematografica), che quelle specifiche della fondazione.

L’uso gratuito del teatro potrà inoltre essere garantito e autorizzato dal Comune a comprensivo, parrocchia, istituto Galilei e istituto Greggiati, associazioni culturali, sportive, di volontariato e di assistenza ostigliesi, compresa l’Associazione scuola materna San Giuseppe.