Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Comune vieta la scorciatoia Un’ordinanza salva quartiere

Per evitare l’incrocio  di via Roma con la Postumia molti automobilisti tagliavano per via Leonardo da Vinci I non residenti non possono più

Gazoldo degli Ippoliti

Una via usata come scorciatoia e un quartiere che insorge. Fino a quando il Comune non trova una soluzione. Erano troppi, secondo i residenti del quartiere residenziale di via Belvedere e via Leonardo da Vinci, gli automobilisti che sfruttavano via da Vinci per bypassare l’incrocio di via Roma con la Postumia. Incrocio che, negli orari di punta, costringe a un po’ di coda. Si incanala qui, del resto il traffico che proviene dall’Asolana e dallo stabilimento della Marceg ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Gazoldo degli Ippoliti

Una via usata come scorciatoia e un quartiere che insorge. Fino a quando il Comune non trova una soluzione. Erano troppi, secondo i residenti del quartiere residenziale di via Belvedere e via Leonardo da Vinci, gli automobilisti che sfruttavano via da Vinci per bypassare l’incrocio di via Roma con la Postumia. Incrocio che, negli orari di punta, costringe a un po’ di coda. Si incanala qui, del resto il traffico che proviene dall’Asolana e dallo stabilimento della Marcegaglia, un paese nel paese.

Gli abitanti del quartiere residenziale, villette a schiera e strade costruite per un traffico moderato, hanno chiesto al sindaco di intervenire e, dopo un incontro il 6 giugno scorso, al quale erano presenti anche i tecnici del Comune e la polizia locale, arriva la prima soluzione: un’ordinanza, pubblicata lo scorso 7 agosto, che vieta l’accesso in via Leonardo da Vinci dall’intersezione con via Bresciani/via Roma. «Ci sono giunte le segnalazioni di un gruppo di residenti - spiega il sindaco Nicola Leoni - e abbiamo discusso con loro questo primo intervento, che alleggerisce il traffico su strade non pensate per un transito continuo di veicoli e per velocità sostenute. Cerchiamo sempre di ascoltare le sollecitazioni dei cittadini, le verifichiamo, le filtriamo e quando possibile ne parliamo con loro e interveniamo».

La modifica alla viabilità, che non riguarda i residenti delle abitazioni servite dalla strada, è temporanea e sperimentale: rimarrà in vigore, salvo ulteriori modifiche e con possibilità di proroga, per quattro mesi. In questi giorni il Comune ha predisposto la segnaletica stradale e ha fatto partire una campagna informativa per comunicare la variazione. E presto partiranno anche i controlli periodici dei vigili. La modifica viabilistica non avrà un impatto negativo sulle attività economiche, poiché l’accesso al quartiere sarà comunque garantito da piazza Beltrami e da via Belvedere. —

S.PIN.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI