Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Protesta a Rivarolo Mantovano: «Degrado al cimitero: ci sono perfino ossa»

Il consigliere di minoranza Favagrossa lamenta la scarsa manutenzione: «Le pulizie non vengono più fatte e ci sono loculi aperti»

RIVAROLO MANTOVANO. È indignata la minoranza consigliare di Rivarolo Mantovano per il degrado del cimitero del capoluogo.

«Ha costituito un problema subito dopo l’intervento degli anni ’70 con le infiltrazioni d’acqua e le balaustre in ferro che noi avevamo installato come misura di sicurezza - dice il consigliere Sauro Favagrossa - ma adesso si sono superati i limiti. Secondo quando ci hanno segnalato, e abbiamo verificato, in un cumulo e nel terreno di una tomba ci sono perfino residui di o ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

RIVAROLO MANTOVANO. È indignata la minoranza consigliare di Rivarolo Mantovano per il degrado del cimitero del capoluogo.

«Ha costituito un problema subito dopo l’intervento degli anni ’70 con le infiltrazioni d’acqua e le balaustre in ferro che noi avevamo installato come misura di sicurezza - dice il consigliere Sauro Favagrossa - ma adesso si sono superati i limiti. Secondo quando ci hanno segnalato, e abbiamo verificato, in un cumulo e nel terreno di una tomba ci sono perfino residui di ossa umane».

Secondo quanto dice la minoranza, oltre alle consuete lamentele per infiltrazioni d’acqua nella parte dell’ultimo intervento, si sono aggiunte da qualche tempo le proteste per la conduzione del cimitero che a Rivarolo è gestito dal Comune attraverso un appalto. La gente, secondo la minoranza, si lamenta del fatto che non vengano più tenute in ordine come un tempo le parti pubbliche, cosa che hanno in segnalato in consigli comunali.

Le pulizie lungo i viali e vialetti non verrebbero più fatte, le piante all’interno del cimitero, nelle fioriere rimaste, verrebbero innaffiate da volontari, ci sono mucchietti di sporco e foglie agli angoli che stanziano da tanto tempo.

Fanno poi impressione, secondo la minoranza, una serie di loculi che dalle ultime esumazioni sono aperti da mesi e mesi in attesa di nuove salme.

Uno spettacolo non certo edificante, secondo Favagrossa, che è stato assessore all’edilizia e all’urbanistica nella giunta Cerasale.

Da almeno cinque mesi poi tra le tombe a terra, c’è un mucchio di terreno da cui si cerca di tenersi lontano. Lì ci sono frammenti di ossa probabilmente umane. Ben visibile, secondo il consigliere Favagrossa, c’è un osso che sembra una vertebra di un defunto caduta forse durante una esumazione.

Situazione simile di piccoli frammenti anche nel terreno utilizzato in una tomba a terra. —

ATTILIO PEDRETTI.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .