Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mantova, cade un grosso ramo da palazzo Cavriani: chiusa via Cocastelli

Stop alle auto finché il giardino non sarà messo in sicurezza. Invertito il senso di marcia nel vicino vicolo Due Catene

MANTOVA. Questa volta non si può parlare di furia del maltempo: piuttosto un po’ di pioggia, un leggero vento. Ma tanto è bastato perché uno dei grossi alberi del giardino di palazzo Cavriani si spezzasse e facesse cadere a terra uno dei frondosi rami. La gigantesca parte di tronco è piombata sulla laterale via Cocastelli, bloccandola completamente e trascinandosi pure un punto luce.

È successo nella tarda mattinata di oggi (25 agosto). Fortunatamente nessuno passava in quel momento e non c’e ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Questa volta non si può parlare di furia del maltempo: piuttosto un po’ di pioggia, un leggero vento. Ma tanto è bastato perché uno dei grossi alberi del giardino di palazzo Cavriani si spezzasse e facesse cadere a terra uno dei frondosi rami. La gigantesca parte di tronco è piombata sulla laterale via Cocastelli, bloccandola completamente e trascinandosi pure un punto luce.

È successo nella tarda mattinata di oggi (25 agosto). Fortunatamente nessuno passava in quel momento e non c’erano nemmeno auto parcheggiate. Sono stati subito chiamati i vigili del fuoco che hanno provveduto ad una prima messa in sicurezza, poi è intervenuta la polizia locale che ha avvisato i nuovi proprietari (la società Ethos che fa capo alla famiglia Francescon di Rodigo). È quindi intervenuta una ditta specializzata per il taglio e la rimozione del legname, oltre ai tecnici di Tea per riparare la lampada danneggiata.

I pompieri hanno verificato che almeno un altro albero è pericolante. Di conseguenza la polizia locale ha disposto la chiusura al traffico di via Cocastelli, dove ha sede il provveditorato agli studi. Chiusa finché tutto il giardino di palazzo Cavriani non sarà messo in sicurezza.

Vietata, dunque, la circolazione in via Cocastelli, la polizia locale ha provveduto subito a posare transenne ai due lati e l’apposita segnalatica, che indica l’inversione di marcia nel vicino vicolo Due Catene in modo da consentire l’accesso almeno in una parte della via.

Il settecentesco Palazzo Cavriani, che sorge sulle fondamenta e la memoria di quello duecentesco - lo ricordiamo - dopo decenni di incuria, è stato acquistato all’asta lo scorso novembre per 1,7 milioni, dagli 11 iniziali, dalla Ethos, appositamente costituita per questa operazione. Operazione che porterà ad una conversione residenziale dello splendido palazzo, dopo, ovviamente imponenti lavori di restauro.

Anche il parco-giardino, duemila metri quadrati, dovrà essere sottoposto ad un’importante manutenzione, anche se, nel 2015, la Sovemo, la società che per conto del tribunale aveva curato la vendita del complesso, aveva provveduto al ripristino, con taglio di rami pericolanti e di erbacce. Lavoro che, a tre anni di distanza, dovrà essere ripetuto per evitare ulteriori cadute.

Ma tornando al maltempo, l’unico altro intervento di vigili del fuoco e polizia locale, nella giornata del 25 agosto, è stata una verifica agli scoli fognari in via Sartori, zona Grancasa, dove a causa della pioggia della mattina, si era creata una pozzanghera formato lago. Non sono stati necessari, comunque, particolari interventi di drenaggio perché, fermandosi la pioggia, l’acqua ha cominciato a defluire liberando la strada.