Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Castellucchio e Bozzolo tornano alla carica: «Ridateci le fermate sulla Mantova-Milano»

Nel 2010 la soppressione totale per i diretti da piazza Don Leoni alla Centrale, poi il recupero per sei corse su venti. Ma il malumore tra sindaci e pendolari resta alto

MANTOVA. Correva l’anno 2010, e sulla Mantova-Milano correva piano. Al punto che, per accorciare il viaggio di 10 minuti, Trenord (all’epoca Trenitalia LeNord) decise di tagliare le fermate di Castellucchio, Marcaria e Bozzolo per tutti e venti i RegioExpress, i diretti da piazza Don Leoni a Milano Centrale. Tamponando i disagi con i RegioLink Codogno-Cremona, Cremona-Piadena, Piadena-Mantova.

La decisione scatenò una tempesta politica e ruppe il fronte dei sindaci, aprendo una frattura tra l ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Correva l’anno 2010, e sulla Mantova-Milano correva piano. Al punto che, per accorciare il viaggio di 10 minuti, Trenord (all’epoca Trenitalia LeNord) decise di tagliare le fermate di Castellucchio, Marcaria e Bozzolo per tutti e venti i RegioExpress, i diretti da piazza Don Leoni a Milano Centrale. Tamponando i disagi con i RegioLink Codogno-Cremona, Cremona-Piadena, Piadena-Mantova.

La decisione scatenò una tempesta politica e ruppe il fronte dei sindaci, aprendo una frattura tra la giunta Sodano, allettata dal risparmio di tempo, e le altre amministrazioni. Alla fine la Regione ha gradualmente ripristinato le fermate di Castellucchio e Bozzolo per sei corse, tre all’andata al mattino (di cui due anche a Marcaria) e tre al ritorno la sera (di cui una sola a Marcaria).

Otto anni dopo, tra sindaci e pendolari il malumore resta alto. A tornare alla carica è l’Associazione utenti del trasporto pubblico (Utp), che pretende il ripristino delle fermate per tutti i diretti. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco di Bozzolo, Giuseppe Torchio, tanto più adesso che ha organizzato un servizio navetta per Sabbioneta (leggi articolo a pagina 23). D’accordo anche il sindaco di Castellucchio, Romano Monicelli, che, come obiettivo minimo, chiede almeno un’altra fermata, al pomeriggio di ritorno da Milano.