Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

 Paga a un finto carabiniere un iPhone che non c’è

Nel contatto di Whatsapp l'imbroglione si era pure raffigurato in divisa

OSTIGLIA. Ha visto un telefonino su un annuncio online e non ha resistito: l’ha comprato. D’altra parte il prezzo era straordinario e il venditore sembrava affidabile, visto che nella foto del profilo Whatsapp vestiva i panni di un rappresentante delle forze dell’ordine. A cadere nella trappola di un truffatore – anzi, di un gruppetto di truffatori – è stato un ragazzo di 25 anni che abita a Ostiglia. Il telefonino, un iPhone 7, non gli è mai arrivato benché lui abbia anticipato tutti i sold ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

OSTIGLIA. Ha visto un telefonino su un annuncio online e non ha resistito: l’ha comprato. D’altra parte il prezzo era straordinario e il venditore sembrava affidabile, visto che nella foto del profilo Whatsapp vestiva i panni di un rappresentante delle forze dell’ordine. A cadere nella trappola di un truffatore – anzi, di un gruppetto di truffatori – è stato un ragazzo di 25 anni che abita a Ostiglia. Il telefonino, un iPhone 7, non gli è mai arrivato benché lui abbia anticipato tutti i soldi richiesti, compresi quelli per la spedizione, 332 euro.

I carabinieri di Ostiglia hanno denunciato tre persone residenti in provincia di Taranto: un 50enne, quello che nella foto di Whatsapp si era raffigurato in divisa da carabiniere (oltre che di truffa dovrà anche rispondere di sostituzione di persona); il figlio 20enne, che ha intascato i soldi e la 37enne madre di quest’ultimo, titolare del telefono servito per i contatti con la vittima. —