Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’aggressione notturna poche ore prima dell’assalto

Il filmato della telecamera di videosorveglianza della tabaccheria di via Garibaldi. I carabinieri: stiamo verificando se si tratta della stessa donna

CANNETO SULL’OGLIO. Se rimangono ancora molti interrogativi sul perché di quello che sembra essere un gesto di pura follia, per il momento restano ancora parecchi dubbi anche sull’episodio avvenuto la notte precedente a pochi metri dalla piazza di fronte alla tabaccheria di via Garibaldi. Qui verso le 4 Paola Visini, compagna del titolare dell’osteria di via Garibaldi, viene aggredita da una donna armata di coltello che in più riprese cerca di pugnalarla. Ma la donna presa di mira riesce a m ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CANNETO SULL’OGLIO. Se rimangono ancora molti interrogativi sul perché di quello che sembra essere un gesto di pura follia, per il momento restano ancora parecchi dubbi anche sull’episodio avvenuto la notte precedente a pochi metri dalla piazza di fronte alla tabaccheria di via Garibaldi. Qui verso le 4 Paola Visini, compagna del titolare dell’osteria di via Garibaldi, viene aggredita da una donna armata di coltello che in più riprese cerca di pugnalarla. Ma la donna presa di mira riesce a metterla in fuga usando l’ombrello come arma di difesa. A quel punto il ristoratore chiama i carabinieri per segnalare l’accaduto, ma nel frattempo la sconosciuta aveva già fatto perdere le sue tracce.

Mantova, omicidio di Canneto: l'aggressione della notte precedente


Una pattuglia ha eseguito più di un giro di perlustrazione, ma senza esito. «Stiamo verificando se si tratta della stessa donna che abbiamo fermato dopo il fatti al museo» hanno precisato i carabinieri. Il video dell’aggressione notturna che precede di poche ore i tragici fatti al museo civico di Canneteo da ore gira sui social network. Nel filmato, girato dalla telecamera di videosorveglianza, si vede chiaramente una donna con maglietta nera e pantaloni chiari avvicinarsi alla ristoratrice che sta prelevando le sigarette a un distributore automatico. La sconosciuta si volta un attimo per vedere se in strada ci sono altre persone. Poi estrae qualcosa dai pantaloni – probabilmente un coltello – e si avventa sulla malcapitata che si difende con l’ombrello, cade rovinosamente a terra e fugge via inseguita dalla sconosciuta. «Per alcuni minuti – ha raccontato poi la ristoratrice, è rimasta fuori dall’osteria». All’arrivo dei carabinieri era già scomparsa. —