Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Parchi pubblici sotto esame Sistemarli costa 100mila euro

Sopralluogo in undici i giardini per partecipare a un bando della Regione In molte aree le giostrine sono poche o necessitano di manutenzione

Castiglione delle Stiviere

Il Comune di Castiglione delle Stiviere partecipa a un bando della Regione per sistemare alcuni parchi pubblici. A darne notizia è lo stesso sindaco Enrico Volpi dopo che, nei giorni scorsi, la giunta ha dato mandato agli uffici e ai tecnici del Comune di realizzare un sopralluogo in tutti i parchi pubblici. «I nostri tecnici hanno fatto passare in rassegna undici parchi - spiega Volpi - e di tutti hanno valutato la situazione della sicurezza, dei giochi e delle sta ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Castiglione delle Stiviere

Il Comune di Castiglione delle Stiviere partecipa a un bando della Regione per sistemare alcuni parchi pubblici. A darne notizia è lo stesso sindaco Enrico Volpi dopo che, nei giorni scorsi, la giunta ha dato mandato agli uffici e ai tecnici del Comune di realizzare un sopralluogo in tutti i parchi pubblici. «I nostri tecnici hanno fatto passare in rassegna undici parchi - spiega Volpi - e di tutti hanno valutato la situazione della sicurezza, dei giochi e delle staccionate. Un lavoro certosino, dunque, che è servito a redigere un report dettagliato che ci consente di avere ben chiara la situazione di queste aree».

Poche settimane fa, anche il gruppo di minoranza Agire aveva ricordato all’amministrazione la necessità di tenere sotto controllo alcuni parchi periferici del comune. Il report del Comune vede coinvolti undici parchi: via Nenni, via Campasso, via Puccini, via Einstein, via Palladio, via Solferino, via Carmine Tripodi, via Verdi, Grole, san Vigilio e Gozzolina.

«Da questo lavoro è emerso che il Comune deve investire circa 100mila euro complessivi - afferma Volpi - ma stiamo attendendo la cifra esatta alla luce del report che gli uffici ci stanno consegnando. A una prima stima la cifra è quella, ed è per questo che, con l’assessore Alessandro Perdomini, abbiamo sfruttato l’occasione di un bando sui parchi inclusivi della Regione».

Il Pirellone ha stanziato un milione di euro per finanziare la realizzazione di opere di adeguamento di parchi giochi comunali e spazi gioco pubblici da parte di minori con disabilità. E possono usufruire del finanziamento i Comuni che adeguano i loro parchi.

«Ci siamo confrontati e con l’assessore Perdomini abbiamo ritenuto questa una bella occasione per adeguare e sistemare i nostri parchi pubblici - spiega Volpi - e così questo report è diventato l’occasione per preparare la partecipazione al bando».

Alcuni parchi di Castiglione hanno già giochi pubblici, mentre solo parco Pastore ha due giostre per ragazzi disabili, donate da due realtà private. Quelli periferici (a esclusione di Grole e Gozzolina) hanno giostrine che necessitano di manutenzione. In via Campasso, invece, c’è il parco giochi che è stato finanziato grazie a un concorso della ditta Ferrero vinto da un bambino castiglionese.

Altra situazione particolare è quella del parco di via Nenni, uno dei più vasti del comune, dove da tempo servono nuovi giochi per un’area dove abitano oltre 3mila persone, con un’alta percentuale di bambini. «Il nostro sopralluogo - conclude Volpi - aveva il compito di valutare la situazione dei giochi, alcuni dei quali sono ancora in legno e ormai necessitano di manutenzione e di essere sostituiti e, allo stesso tempo, di verificare le condizioni di sicurezza delle staccionate e delle recinzioni». —

LUCA CREMONESI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI