Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Miglior mostarda 2018: vince Corte Garzotta di Quistello

Mercoledì, nello stand del Consorzio agrituristico, si è svolta “Ardentemente”, degustazione di mostarde di fattoria per decretare la migliore

QUISTELLO. La miglior mostarda 2018 è quella di prugne della Corte Garzotta di Quistello. Al secondo posto si è classificato il Loghino 6 piani di Serravalle Po, che ha presentato una mostarda di pesche nettarine, e podio d’onore all’Azienda agricola Zanchi di Roverbella con la mostarda di cipolle. Mercoledì, nello stand del Consorzio agrituristico, si è svolta “Ardentemente”, degustazione di mostarde di fattoria per decretare la migliore. A selezionarla una giuria tecnica composta da giorna ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

QUISTELLO. La miglior mostarda 2018 è quella di prugne della Corte Garzotta di Quistello. Al secondo posto si è classificato il Loghino 6 piani di Serravalle Po, che ha presentato una mostarda di pesche nettarine, e podio d’onore all’Azienda agricola Zanchi di Roverbella con la mostarda di cipolle. Mercoledì, nello stand del Consorzio agrituristico, si è svolta “Ardentemente”, degustazione di mostarde di fattoria per decretare la migliore. A selezionarla una giuria tecnica composta da giornalisti, gastronomi ed esperti del settore. Anche quest’anno il presentatore dell’evento è stato il gastronomo Stefano Basile. In tutto sono una quarantina i produttori di mostarde di fattoria, ma il numero è in salita. Nel 2017 ne sono state prodotte 10 tonnellate. La più gettonata? La mostarda di mele. — M.P.