Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pirrelli nuovo super primario del dipartimento Cardio Toraco Vascolare del Poma

Il primario e capo dipartimento Stefano Pirrelli

Il direttore della Chirurgia Vascolare a capo di uno dei nove dipartimenti. Coordinerà l’attività di quindici reparti. Succede a Ravenna, in pensione dal primo settembre

MANTOVA. Cambio della guardia al vertice del dipartimento Cardio Toraco Vascolare dell’Asst Carlo Poma. Il nuovo direttore è il primario della Chirurgia Vascolare Stefano Pirrelli, 54 alla guida dell’alta specialità dell’ospedale di Mantova da circa un anno e mezzo. Pirrelli è stato nominato direttore dipartimentale dal manager Luca Stucchi al posto di Franco Ravenna, primario della Pneumologia in pensione dal primo settembre.

L’incarico di capo dipartimento è di natura fiduciaria, per cui la ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Cambio della guardia al vertice del dipartimento Cardio Toraco Vascolare dell’Asst Carlo Poma. Il nuovo direttore è il primario della Chirurgia Vascolare Stefano Pirrelli, 54 alla guida dell’alta specialità dell’ospedale di Mantova da circa un anno e mezzo. Pirrelli è stato nominato direttore dipartimentale dal manager Luca Stucchi al posto di Franco Ravenna, primario della Pneumologia in pensione dal primo settembre.

L’incarico di capo dipartimento è di natura fiduciaria, per cui la scadenza è fissata al 31 dicembre di quest’anno, quando terminerà anche il mandato del numero uno dell’Asst di Mantova.



Il dottor Pirrelli diventa dunque il coordinatore dell’attività di uno dei dipartimenti più importanti dell’azienda socio sanitaria che comprende una quindicina di reparti. Oltre alle alte specialità (Cardiochirurgia, Chirurgia Vascolare e Chirurgia Toracica) il dipartimento ingloba anche le Cardiologie di Mantova e Pieve di Coriano e la Pneumologia del Poma, oltre alla Riabilitazione specialistica cardiorespiratoria, i disturbi del sonno, l’unità intensiva coronarica e l’assistenza domiciliare respiratoria.

Il nuovo capo dipartimento era arrivato al Poma a fine febbraio dell’anno scorso dal Policlinico San Matteo di Pavia. Cinquantaquattro anni, pugliese d’origine ma trapiantato a Pavia all’inizio della sua carriera, Pirrelli era stato chiamato dai vertici del Poma dopo un'accurata selezione, alla quale avevano partecipato diversi specialisti in chirurgia vascolare. Un anno dopo ha vinto il concorso pubblico e da allora guida la Chirurgia Vascolare, reparto che richiama parecchi pazienti anche da fuori provincia e regione.

Il dottor Pirrelli, oltre a una lunga esperienza in sala operatoria, ha alle spalle un’ intensa attività di insegnamento come professore a contratto all'Università di Pavia nella scuola di specializzazione di chirurgia vascolare. Dopo la laurea all'università di Bari si è specializzato nella sua disciplina all'università di Milano e ha seguito i corsi di perfezionamento alla facoltà di Genova. Al suo attivo ha una casistica operatoria personale di oltre tremila interventi di chirurgia vascolare arteriosa tradizionale ed endovascolare.

Da anni partecipa attivamente a vari gruppi di studio: linee guida Spread per l'ictus cerebrale, linee guida in chirurgia vascolare, Trial multicentrico TXD nelle dissecazioni aortiche, Gruppo multidisciplinare Marfan. Vanta inoltre numerose esperienze e stage di formazione in centri italiani ed esteri su tecniche di chirurgia endovascolare e chirurgia tradizionale. È stato membro del Board Editoriale dell'Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery dal 2004 al 2010 e ha ricoperto l’incarico di consulente chirurgo vascolare ufficiale presso la Fondazione Irccs Istituto Neurologico Mondino e la Stroke Unit.