Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Centra lo spartitraffico. Auto si cappotta nel parcheggio vicino

Paura per una coppia di anziani di Bagnolo San Vito. La Toyota ha abbattuto un pilastro e urtato un’altra vettura

MANTOVA. Paura ieri mattina per un incidente successo all’alba, poco prima delle cinque e mezza, in viale Risorgimento, all’altezza della caserma dei vigili del fuoco.

Una coppia di Bagnolo San Vito, 80 anni lui e 77 lei, arrivava a bordo di una Toyota da piazzale Porta Cerese. Al semaforo l’auto ha svoltato a sinistra ed ha imboccato viale Risorgimento. A quell’ora è ancora buio. La Toyota dei due coniugi - che forse erano in partenza per una destinazione fuori Mantova, oppure avevano un app ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Paura ieri mattina per un incidente successo all’alba, poco prima delle cinque e mezza, in viale Risorgimento, all’altezza della caserma dei vigili del fuoco.

Una coppia di Bagnolo San Vito, 80 anni lui e 77 lei, arrivava a bordo di una Toyota da piazzale Porta Cerese. Al semaforo l’auto ha svoltato a sinistra ed ha imboccato viale Risorgimento. A quell’ora è ancora buio. La Toyota dei due coniugi - che forse erano in partenza per una destinazione fuori Mantova, oppure avevano un appuntamento in ospedale (al momento non è dato sapere) - mentre attraversava il viale deserto, accidentalmente è finita con una ruota sul primo spartitraffico con segnale. Il rialzo ha fatto l’effetto trampolino e la vettura, come impazzita, è volata per alcuni metri fino a capottarsi e atterrare sui pilastrini in marmo che chiudono il parcheggio accanto alla caserma dei vigili. Nel rimbalzo la Toyota è andata anche ad urtare un’auto in sosta nello stesso parcheggio.

Lo schianto ha provocato un rumore di lamiere notevole, tanto che gli stessi vigili del fuoco hanno sentito e sono accorsi subito in strada.

I due anziani avevano le cinture allacciate, quindi sono stati aiutati a uscire dall’abitacolo della vettura.

Nel frattempo erano stati allertati 118 e polizia stradale, che sono arrivati sul posto in pochi minuti.

Il personale di Croce Verde, Croce Rossa e automedica ha preso subito in carico i due feriti che, anche se non in condizioni gravi, erano sotto shock per lo spavento.

Marito e moglie sono stati trasferiti sulle ambulanze e accompagnati in codice giallo al pronto soccorso del Carlo Poma.

Il marito ha riportato solo escoriazioni, guaribili in una decina di giorni ed è stato dimesso.

Un po’ più serie, anche se non preoccupanti le condizioni della consorte: ha riportato una frattura alla spalla e una alla mano, ne avrà per una quarantina di giorni di convalescenza. Per il momento però è stata ricoverata in Ortopedia.

La Stradale ha quindi raccolto il segnale divelto e transennato l’area del parcheggio interessata, dove è stato abbattuto un pilastro e dove sono state sollevate alcune piastrelle. —


BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI