Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Costruito nel 2009 per 1.500 persone La nevicata fece crollare il tetto

È la notte tra il 5 e il 6 febbraio 2015. Una copiosa nevicata sovraccarica il tetto del palazzetto dello sport di Castel Goffredo, facendolo crollare parzialmente. Si trattava di una struttura...

È la notte tra il 5 e il 6 febbraio 2015. Una copiosa nevicata sovraccarica il tetto del palazzetto dello sport di Castel Goffredo, facendolo crollare parzialmente. Si trattava di una struttura recente, costruita nel 2009 che era stata per anni fiore all’occhiello dello sport goffredese. Con una capienza di 1.500 persone il crollo del palazzetto poteva trasformarsi in una vera tragedia, evitata solo perché al momento della catastrofe la struttura era vuota. Dal giorno del crollo è partito il ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

È la notte tra il 5 e il 6 febbraio 2015. Una copiosa nevicata sovraccarica il tetto del palazzetto dello sport di Castel Goffredo, facendolo crollare parzialmente. Si trattava di una struttura recente, costruita nel 2009 che era stata per anni fiore all’occhiello dello sport goffredese. Con una capienza di 1.500 persone il crollo del palazzetto poteva trasformarsi in una vera tragedia, evitata solo perché al momento della catastrofe la struttura era vuota. Dal giorno del crollo è partito il valzer delle responsabilità che ha portato quattro a processo, ed al patteggiamento del professionista che aveva collaudato la struttura. È stata la giunta Posenato ad occuparsi del reperimento delle risorse necessarie alla ricostruzione: una operazione che aveva garantito un palazzetto nuovo e migliorato a costo zero per i cittadini, anche grazie al finanziamento da parte del Coni.