Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Suzzara, al matrimonio arriva l’ex marito e scoppia la lite

Per riportare la calma sono dovuti intervenire  sia la polizia locale sia i carabinieri

SUZZARA. Movimentato matrimonio, sabato pomeriggio, nei pressi del municipio di Suzzara, dove l'ex marito di lei ha inveito con parole grosse nei confronti dell'ex consorte e della figlia. Sono circa le 17.30 e in piazza Castello c'è un certo numero di invitati che stanno per assistere al “sì” pronunciato da una coppia che convive da diversi anni ma che poi ha deciso di unirisi in matrimonio.

Nel corridoio che da piazza Castello porta alle scale per accedere al parcheggio di via Montecchi, ne ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SUZZARA. Movimentato matrimonio, sabato pomeriggio, nei pressi del municipio di Suzzara, dove l'ex marito di lei ha inveito con parole grosse nei confronti dell'ex consorte e della figlia. Sono circa le 17.30 e in piazza Castello c'è un certo numero di invitati che stanno per assistere al “sì” pronunciato da una coppia che convive da diversi anni ma che poi ha deciso di unirisi in matrimonio.

Nel corridoio che da piazza Castello porta alle scale per accedere al parcheggio di via Montecchi, nei pressi dell’ufficio comunale delle relazioni con il pubblico, un uomo, appoggiato all'angolo delle sede municipale, di corporatura snella, capelli bianchi, alla vista dell'ex moglie e della figlia, nata dalla precedente relazioni, ha iniziato a pronunciare, ad alta voce, parole offensive e irripetibili.

Solo una frase si può scrivere: «Non sei mai venuta a trovarmi», ha tuonato, evidentemente rivolta alla figlia avuta con l'ex moglie.

Tra il generale stupore e l'imbarazzo delle persone invitate alla cerimonia, gli agenti di polizia locale hanno invitato l'uomo ad allontanarsi. Sul posto, temendo che la faccenda potesse degenerare, sono intervenuti anche i carabinieri di Suzzara che hanno identificato l’uomo.

Tuttavia non c'è stato bisogno di prendere altri provvedimenti coercitivi. L'uomo, dopo la sua sfuriata, se n'è andato da solo dicendo agli agenti, prima di allontanarsi: «Adesso sono contento, Almeno mi sono sfogato». Dopo il movimentato episodio la coppia è salita al primo piano, dove il sindaco Ivan Ongari, insieme alla referente dei servizi demografici Antonella Cocconi, ha sancito la loro unione in forma civile.

 BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.