Quotidiani locali

Mantova, frenata sulla cessione

Bompieri: «Finché non ci sono i soldi in banca restano in lizza pure De Pasquale e Tedeschi»

MANTOVA. Una frenata brusca, improvvisa, che porta il presidente Bruno Bompieri a dichiarare: «Aspettiamo garanzie concrete per cedere la società, non lo faremo un minuto prima. E dunque al momento restano in lizza per il Mantova sia la Platinum, sia De Pasquale e sia Tedeschi». Il che, detto 24 ore dopo un comunicato che annunciava l’imminente «formalizzazione dell’accordo definitivo» con gli “spagnoli” della Platinum Invests, ha tutto l’aspetto di una clamorosa retromarcia.

Ma cos’è successo per spingere la società di Viale Te a sottolineare con forza che il Mantova non va considerato già ceduto alla Platinum? Nei soci è subentrata maggiore cautela per una serie di motivazioni. Innanzitutto ha allarmato la notizia, diffusasi rapidamente in città, che il fondatore della Platinum, Umberto Stranieri, abbia avuto in passato guai giudiziari. A seguire pare non abbiano convinto alcuni particolari dell’accordo trovato lunedì. E infine qualcuno è rimasto perplesso scoprendo che a Ivrea, all’indirizzo della sede italiana indicato sul sito ufficiale della Platinum, c’è in realtà un albergo (che si chiamava Platinum) chiuso.

Tutti dettagli, quelli sopra citati, che hanno spinto Bompieri e soci a dire pubblicamente che il Mantova non è stato ancora ceduto. E a farlo presente anche a Francesco De Pasquale e al costruttore bolognese Fabio Tedeschi, che pare si siano detti ancora eventualmente interessati a riprendere i discorsi interrotti.

La situazione adesso è in questi termini: se entro lunedì l’azienda americana (con sede a Las Vegas), che ha il suo quartier generale in Spagna, presenterà le garanzie richieste («i soldi in banca» chiarisce Bompieri) l’affare sarà concluso. In caso contrario il Mantova dovrà trovare a tempo di record un’altra soluzione, perché ormai la pianificazione del prossimo campionato non è più rinviabile.

A gettare acqua sul fuoco è dal canto suo il dirigente della Platinum Invests Sergio Capogreco, che lunedì ha condotto la trattativa con Bompieri e soci insieme al dg in pectore Vittorio Galigani.

«Sinceramente sono sorpreso che sia venuta fuori ancora una storia di vent’anni fa (1992, arresto per assegni rubati) su Umberto Stranieri – dice Capogreco –. Era già successo a Foggia, quando volevano acquisire il club pugliese e avevamo spiegato che si trattò di un errore di gioventù, commesso a 20 anni, per il quale Stranieri ha pagato. Le accuse (condanna in primo grado per truffa) che ricevette dieci anni fa sono invece cose che non esistono. Umberto Stranieri da anni è un esempio per tutti, ha fondato la Platinum e tiene conferenze nelle scuole e nelle università, avendo trovato la soluzione allo smaltimento dei rifiuti e ai problemi ambientali. Collaborando con grandi scienziati ha ottenuto brevetti internazionali, ai quali sono interessati addirittura degli stati, oltre che Regioni e Comuni. I nostri impianti al plasma per la dissociazione molecolare dei rifiuti azzerano le emissioni e danno come scorie una lava vetrificata che viene riutilizzata in edilizia. Questo è il progetto della holding Platinum, al quale collaborano multinazionali importantissime – rivendica Capogreco –. Noi siamo tranquillissimi e ci stiamo adoperando per seguire tutti i passi concordati con Bompieri e i suoi soci affinché all’inizio della settimana prossima possa diventare ufficiale il nostro ingresso nel Mantova Fc. Nel frattempo Cuccureddu e il dg Galigani si stanno muovendo per non essere impreparati sul mercato e noi stiamo vagliando una sede in Valle d’Aosta per il ritiro della squadra».

Per quanto riguarda infine la sede italiana della Platinum, sul sito della società risulta a Ivrea in Corso Costantino Nigra 63, dove in realtà c’è l’hotel Platinum, chiuso. L’attività apparteneva alla Platinum Group Snc di Umberto Stranieri e di una donna cubana ed è cessata al termine del 2011. «In realtà noi una sede italiana non l’abbiamo – spiega Capogreco –, c’è soltanto un ufficio di rappresentanza a Milano. Il cuore dell’azienda è in Spagna e quell’indirizzo di Ivrea è soltanto la residenza di Stranieri».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Mantova
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana