Quotidiani locali

Dak, sfumato Guandalini «L’organico è già di livello»

Il ds biancorosso Giacomelli fiducioso, Bertolini e Paldetti al rientro per il derby Confermato l’arrivo di Khatbane al Castel d’Ario, Pasolini e Bergalesi sul mercato

MANTOVA. Sfuma in dirittura d'arrivo il colpo della Dak per il reparto avanzato. Sembrava fatta per l'arrivo in biancorosso dell'ex attaccante di Caldiero e Oppeano Stefano Guandalini. La punta, però, ha preferito rimanere in categoria superiore, l'Eccellenza, e in Veneto, accordandosi con il Vigasio, società dove potrebbe trovare come compagno l'ex portiere della Castellana Lorenzo Bonizzi. «Abbiamo massima fiducia nella rosa attualmente a disposizione», il commento di Gian Paolo Giacomelli, nuovo ds del team ostigliese. L'attenzione rimane comunque alta, visto che un difensore e un attaccante sarebbero puntelli graditi per l'organico. Mister Marco Goldoni può quantomeno rallegrarsi per i rientri di Massimo Bertolini e Samuele Paldetti.

Vigile sul mercato anche il Castel d'Ario. Ufficiale il prestito dal Curtatone dell'esterno Khatbane, un classe '96 che potrà essere molto utile alla causa di mister Paolo Corghi. Serve ora un rinforzo per il reparto difensivo. Tutti gli indizi portano a Matteo Corradini, difensore centrale lasciato libero dalla Meletolese. Su di lui aveva messo gli occhi la Governolese, ma la trattativa non è andata a buon fine. Sul ragazzo, oltre al Castel d'Ario, si è fiondata anche la Dak.

Lascia la Meletolese, ma non fa ritorno nella nostra provincia Cesare Borghi. Seguito da vicino dalla Bassa Bresciana, l'attaccante ha, poi, ceduto al corteggiamento della Provese, formazione veronese di San Bonifacio. Un altro uomo mercato, Federico Arduini, ripartirà dal San Lazzaro. Chiusa l'esperienza di Governolo, il difensore ha ripreso da poco ad allenarsi con i biancazzurri. Servirà tempo per ritrovare la condizione migliore, ma per la società di patron Valenza si tratta di un vero e proprio colpaccio.

Tra gli elementi in cerca di sistemazione alcuni dei protagonisti dell'ultima stagione del Suzzara. L'esterno Pasolini sembrava tra i papabili a Pomponesco, mentre Bergalesi è stato cercato dalla Don Bosco. Le piste, però, non si sono concretizzate e i giocatori restano liberi. Infine, fuori provincia, continua a tenere banco la vicenda Ciliverghe. I bresciani di serie D hanno affidato la squadra a Quaresmini, tecnico della formazione Allievi. Il mister, Polini, ha fatto un passo indietro ma resta in società, dove ricoprirà il ruolo di team manager. In pole per la panchina c'è Luciano De Paola, ma l'ex tecnico del Castiglione Lorenzo Ciulli resta in scia. Possibile anche la clamorosa ipotesi Ze Maria.

Matteo Sbarbada

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik