Quotidiani locali

terza girone b

La Dinamo vola e insegue Bergalesi

Bottazzi: «La vetta è meritata». Per l’attacco l’ex Suzzara in pole

GONZAGA. Tre successi che hanno spazzato via i dubbi estivi, un primato solitario accolto con il sorriso ma con i piedi ben saldi al terreno. La Dinamo Gonzaga è partita col passo giusto nel girone B di Terza. Nove punti, sette reti realizzate, un solo gol subito. «E pensare che eravamo preoccupati per le tante assenze - commenta patron Angelo Bottazzi -. Senza Lui e Mesoraca temevamo ripercussioni nel reparto arretrato, stessa cosa in avanti con bomber Lugli che era fermo ai box. Invece stiamo facendo meglio dell'anno scorso. Merito dell'alto tasso tecnico della rosa, con i vari Dalai, Ferraresi e Da Lima, nuovi arrivati, già protagonisti». Sustinentese, Gennari e Buscoldo sono stati tutt'altro che semplici sparring partner. «Tre vittorie sudate - conferma Bottazzi -, due delle quali conquistate in inferiorità numerica. Abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna, ma vincere con l'uomo in meno è sempre un buon segnale, abbiamo dimostrato carattere».

Domenica sarà big match con il River, tra le protagoniste annunciate del torneo. «Un'ottima squadra, non certo l'unica del raggruppamento. Quest’anno il livello è alto. Ci sono molte incognite ma per i playoff, e magari per il primo posto, ci siamo anche noi». La dirigenza si è mossa con decisione in estate, ma nella sessione di dicembre non resterà a guardare. Si attende il rientro di Lugli, per l'attacco potrebbe tornare in auge l'idea Bergalesi. La speranza di patron Bottazzi, poi, è quella di convincere Lui a riprendere l'attività. Matteo Sbarbada

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro