Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
Mercato, il Mantova è sulle tracce di Romero

Mantova Calcio

calcio lega pro

Mercato, il Mantova è sulle tracce di Romero

Stamani, martedì 3 gennaio, vertice di mercato Graziani-società. Romeo andrà al Melfi, Menini vicino al Rieti. Donnarumma sarà tesserato. Per la difesa fari puntati su Bastrini, Ambrosini e Cortinovis. Per la regia idea Pirrone. Attacco: valutati l’ex Pietribiasi e Melandri

MANTOVA. Il mercato del Mantova si appresta a entrare nel vivo. Stamani, martedì 3 gennaio, ci sarà un vertice a Mazzano, nella sede della Sdl, al quale parteciperanno il presidente Sandro Musso, il dg Matteo Togni, il ds Alfio Pelliccioni e mister Gabriele Graziani. Da qui dovrebbe arrivare il via libera alle prime operazioni ufficiali, con l’approvazione di un piano che - pur dovendo essere economicamente a saldo zero - soddisfi le richieste dell’allenatore. Il quale - a quanto è dato capire - chiederebbe almeno quattro giocatori di valore. Operazione di certo non facile per realizzare la quale il presidente Musso conta «sulle capacità di Pelliccioni, che stavolta finalmente potrà agire da solo sul mercato, senza interferenze di vari consulenti che in passato ci sono state e che non hanno portato i risultati sperati».

Le cessioni. Già in giornata, o forse domani, dovrebbe arrivare l’ufficialità per quanto riguarda la cessione del difensore Samuele Romeo al Melfi. E una fumata bianca potrebbe arrivare anche per il giovane Luca Menini, che dovrebbe accasarsi al Rieti in serie D.

Ma la lista dei cedibili è lunga e ne fanno parte molti biancorossi. Fra questi l’esterno Paolo Regoli, al quale è interessata la Viterbese. Richieste sono arrivate poi anche per il centrocampista Amidu Salifu, seguito dalla Reggina e dal Chiasso. Per il regista Skolnik si sta invece cercando (per ora senza grosso successo) una sistemazione in Croazia. A lasciare Mantova potrebbero essere poi anche i difensori Filippo Carini e Juan Pablo Gargiulo, ma su questo fronte non ci sono ancora certezze. Alcune richieste sono arrivate per l’attaccante Mattia Marchi, ma ovviamente il capocannoniere della squadra è ritenuto incedibile.

L’attacco. Per quanto riguarda gli acquisti, una delle priorità è un centravanti di struttura che il Mantova sembra aver individuato nel 24enne Niccolò Romero della FeralpiSalò (finora 19 partite e 2 gol). Il club gardesano lascerà infatti partire il “gigante” (200 cm di altezza) e punta a prendere l’ex Pavia Ferretti dal Trapani, per il quale ha tentato invano un abboccamento anche l’Acm. Sempre per il reparto d’attacco, il Mantova potrebbe poi ingaggiare il 24enne Davide Diaw dell’Entella (5 gare e una rete in B), già chiesto la scorsa estate alla società ligure. Sembra che invece non abbia superato il provino il centravanti croato Matteo Panadic, che la scorsa settimana si è allenato in biancorosso. Per definire il futuro del reparto, poi, bisognerà capire alla svelta se Filippo Boniperti (che si sta ancora curando a Torino) tornerà a disposizione oppure no. Nella seconda ipotesi ci si dovrebbe rivolgere al mercato. Un paio di idee che circolano in Viale Te? Il ritorno dell’ex biancorosso Stefano Pietribiasi (14 presenze nel Pordenone ma soltanto 4 da titolare) o il tentativo di avere dal Parma il 28enne Daniele Melandri, che in gialloblù ha collezionato finora 9 partite.

La difesa. Nel reparto arretrato l’Acm sta seguendo varie piste. Innanzitutto dovrebbe essere tesserato il 24enne terzino sinistro Daniele Donnarumma (10 gare nel Lecco in D nella prima parte della stagione), che non dispiace a Graziani che ha potuto allenarlo la scorsa settimana in prova. Altro elemento candidato a ricprire la fascia sinistra è il 21enne Michele Cortinovis, attualmente svincolato dopo due stagioni (17 e 14 presenze) vissute in Lega Pro con l’Albinoleffe.

Per quanto riguarda i centrali, uno degli obiettivi è il 26enne Cesare Ambrosini del Como (16 gare fino alla sosta), già inseguito la scorsa estate. Altro nome caldo è quello del 29enne Alessandro Bastrini del Catania (13 presenze), che vanta una carriera spesa per gran parte in serie B.

Il centrocampo. L’Acm dovrà poi individuare almeno un paio di centrocampisti e soprattutto un uomo d’ordine che dia qualità al reparto, anche se questo non dovrà tarpare ali alla crescita del baby Boccalari. Potrebbe tornare d’attualità il nome del 30enne ex Ascoli e Pavia Giuseppe Pirrone, che già la scorsa estate fu a un passo dal vestire la maglia biancorossa ma poi finì al Taranto, dove non si è ambientato collezionando appena 6 presenze. Di certo al Mantova piace molto il 19enne Manuel Di Paola dell’Entella, che finora ha collezionato due sole presenze in B e che sarà girato in Lega Pro per consentirgli di giocare con maggiore regolarità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare