Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’anno nuovo parte con il botto Sarà la domenica dei big match

Tutto pronto per la prima giornata del ritorno che darà il via ufficiale al 2017 dei tornei dilettanti Il San Lazzaro nella tana della corazzata Cazzago, fari puntati sul derby tra Curtatone e Marmirolo

MANTOVA. Il tempo delle vacanze è davvero finito. La settimana che si è aperta ieri è quella che porterà le formazioni mantovane verso il primo impegno ufficiale del nuovo anno. Un 2017 inaugurato dal ko esterno del Viadana nel torneo di Promozione Crer. Un ko che suona come una resa definitiva per la salvezza.

Eccellenza. La prima giornata di ritorno si apre con uno scontro fondamentale per la Governolese che al Vicini ospiterà il Vobarno, squadra che precede i Pirati in classifica di un sol ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Il tempo delle vacanze è davvero finito. La settimana che si è aperta ieri è quella che porterà le formazioni mantovane verso il primo impegno ufficiale del nuovo anno. Un 2017 inaugurato dal ko esterno del Viadana nel torneo di Promozione Crer. Un ko che suona come una resa definitiva per la salvezza.

Eccellenza. La prima giornata di ritorno si apre con uno scontro fondamentale per la Governolese che al Vicini ospiterà il Vobarno, squadra che precede i Pirati in classifica di un solo punto. Discorso simile per la Castellana che dovrà vedersela con il pericolante Castegnato. Due partite toste, da non perdere.

Promozione. Nessun derby a bagnare il nuovo anno, ma tante sfide interessanti. La più succosa è sicuramente lo scontro al vertice tra San Lazzaro e CazzagoBornato. I bresciani condividono il primato proprio con i biancazzurri e proveranno a far pesare il fattore campo. Derby per l’Asola che riceve la Bassa Bresciana, il Castel d’Ario sarà invece impegnato a Breno (gara alla portata). Per Casalromano e Dak due sfide complicate: i gialloblù con la Verolese non possono permettersi frenate, i biancorossi a Desenzano dovranno indossare l’elmetto.

Prima categoria. Lo Sporting sta veleggiando verso la Promozione e potrebbe blindarla in queste prime sfide del nuovo anno. Si riparte da Ostiano, impegno morbido. Trasferte cremonesi anche per Poggese (con il Pieve) e Suzzara (a Robecco). Interessante la gara del Martelli di Sarginesco tra i rossoblù di Rossetti e il Porto di Pozzi. Il match clou si giocherà però al Boschetto con il Curtatone che riceve il Marmirolo. Due squadre in salute, il pari serve a poco. Per il Gonzaga trasferta a Cerese contro il Borgo Virgilio ultimo della classe.

Seconda categoria. La capolista Rapid United sarà impegnata nel testa coda contro la Pozzolese. Discorso parallelo per il Pomponesco che andrà a far visita al Boca Junior. C’è la possibilità di un primo allungo per le due battistrada visto che la Pievese sarà impegnata sul complicato campo di Dosolo contro una Futura data in forte ascesa. Fari accessi anche in coda dove spicca Serenissima-Olimpia.

Terza categoria. Nel torneo più incerto degli ultimi anni la River (attualmente al comando) dovrà superare l’esame Sustinentese. Sperano in un passo falso della prima della classe Robur Marmirolo, Dinamo Gonzaga, Ceresarese e Voltesi. Attenzione anche al Castiglione che nel girone bresciano si troverà di fronte subito a una delle regine, il Serle. Per le tre mantovane impegnate nel girone cremonese invece ci sarà da attendere ancora una settimana prima della ripartenza.