Quotidiani locali

basket

La Dinamica punta a blindare i playoff 

Basket serie A2: stasera (lunedì 20 marzo) al PalaBam arriva Piacenza. Coach Martelossi: «Serve coesione di squadra nei momenti clou»

MANTOVA. Mentre le altre squadre di A2 si riposano dopo le consuete battaglie domenicali, gli Stings si preparano a scendere in campo per la sfida di questa sera contro Piacenza, in programma al PalaBam alle 20.30.
Nonostante la serata del lunedì non sia ideale, l'appello della società ai mantovani è di accorrere numerosi. All'andata i ragazzi di coach Martelossi erano in un momento magico e sbancarono il PalaBanca per 78-73 (23 punti di Daniels e 19 di Corbett). Inutile dire che si tratta di una partita importantissima per queste formazioni: a sei giornate dal termine, quale gara non lo è? Il fatto è che stasera entrambe si giocano delle carte fondamentali per il prosieguo della propria stagione. La Dinamica è al margine basso della zona playoff a quota 26: ha bisogno di punti per restare in corsa e continuare all'inseguimento delle formazioni che la precedono.

Piacenza invece, con appena 22 punti in classifica, si sta giocando le ultime possibilità per rimanere agganciata alle zone alte: vincere a Mantova per la formazione di coach Andreazza significherebbe accorciare le distanze e provarci fino alla fine. Una sconfitta renderebbe di fatto la rimonta quasi impossibile, anche se non matematicamente.
Non è un match tra due squadre in formissima: entrambe hanno giocato un ottimo girone d'andata, per poi scemare le energie nelle recenti settimane. Gli Stings hanno perso quattro delle ultime sei gare, l'Assigeco ha vinto sorprendentemente l'ultima casalinga contro Trieste - probabilmente affaticata dal weekend di Coppa Italia - ma aveva perso tutte le precedenti sei. Il maggiore problema della squadra piacentina sono stati i numerosi infortuni, che hanno tolto uomini chiave (come Jones e Formenti) per lunghi tratti della stagione.

Solo in quattro hanno giocato tutte le 24 partite in programma e l'ultima tegola è recentissima e riguarda Bobby Jones: pochi giorni fa l'ex-Nba ha chiesto la rescissione del contratto per rientrare negli Usa a causa di gravi problemi familiari.
Una notizia che ha messo in guardia coach “Martello”: «La sua assenza è una mancanza importante. Vediamo quanto loro saranno in grado di moltiplicare le forze per sopperirvi. Da parte nostra, abbiamo bisogno della presenza concreta e fattiva di più giocatori in momenti decisivi. Quello che ci è mancato nelle ultime gare - conclude il tecnico della formazione biancorossa - è la coesione nelle fasi importanti del match».
Alberto Mariutto

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics