Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’Urania A batte l’Auto Aurora e l’aggancia al comando

MANTOVA. L’Urania A aggancia in vetta l’Auto Aurora Rigoletto, infliggendo alla formazione di coach Manuela Bortolotti la prima sconfitta di questi playoff di Seconda divisione femminile di pallavolo....

MANTOVA. L’Urania A aggancia in vetta l’Auto Aurora Rigoletto, infliggendo alla formazione di coach Manuela Bortolotti la prima sconfitta di questi playoff di Seconda divisione femminile di pallavolo. Tutto facile per le ragazze di Acquanegra anche contro l’Avis Ostiglia, ed i sei punti in una settimana valgono il primo posto in coabitazione.
Alle spalle del tandem di testa, tiene il ritmo il Rivalta, grazie al successo delle ragazze di coach Alessio Bianchi sull’Ostiglia, che ormai sembra av ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. L’Urania A aggancia in vetta l’Auto Aurora Rigoletto, infliggendo alla formazione di coach Manuela Bortolotti la prima sconfitta di questi playoff di Seconda divisione femminile di pallavolo. Tutto facile per le ragazze di Acquanegra anche contro l’Avis Ostiglia, ed i sei punti in una settimana valgono il primo posto in coabitazione.
Alle spalle del tandem di testa, tiene il ritmo il Rivalta, grazie al successo delle ragazze di coach Alessio Bianchi sull’Ostiglia, che ormai sembra aver rinunciato a qualsiasi ambizione in chiave promozione. Non ha rinunciato a sognare la prima invece il Bv Edilgamma dei coach Lorenzi e Zoboli: «Le ultime due prestazioni raddrizzano una seconda fase del campionato iniziata male - spiega il direttore sportivo Stefano Pignatelli - contro Davis è stata una vittoria piuttosto facile, le nostre hanno fatto prevalere l’esperienza sulle giovani avversarie. La squadra era un po’ calata rispetto alla prima parte del campionato, ma nelle ultime due gare si è vista in campo una buona grinta. Bisognerà tenere lo stesso atteggiamento anche giovedì a Medole, una formazione che non conosciamo, e soprattutto domenica, quando recupereremo la partita contro Rivalta, che in questo momento dista solo 4 punti da noi».
Nel girone A dei playout colpo di reni della Canottieri Mincio che, grazie alla vittoria ottenuta sul fanalino di coda Cv Savi Lab, scavalca il Levata ed esce dalla zona retrocessione. Un meandro in cui invece sprofonda la Linea Saldatura Porto, sconfitta tre volte in sette giorni da AscoSport Sabbioneta, Gazoldo e da EmmePi volley, le ultime due concorrenti dirette per la salvezza.