Quotidiani locali

POKER

Un cannetese in cima al mondo 

De Martino nella squadra azzurra vincitrice del titolo iridato a Manchester

CANNETO . C'è un mantovano che ambisce, a ragion veduta visti i successi che sta ottenendo, a entrare nell'Olimpo professionistico del poker.
Si tratta di Catello De Martino, cannetese che ormai da dieci anni frequenta i tavoli verdi dei casinò più importanti d'Italia e d'Europa. L'ultimo risultato ottenuto a Manchester può rappresentare la rampa di lancio per lui: con la Nazionale italiana amatori infatti De Martino si è laureato campione del mondo. E l'ha fatto da trascinatore della selezione azzurra, partecipando e vincendo, con il record totale di 62 punti nelle varie prove della manifestazione, al tavolo finale. Un braccialetto (riconoscimento assegnato ai migliori tre di ogni rassegna) prestigioso quello ottenuto in Gran Bretagna.
«La mia passione per il Texas Hold'Em è iniziata una decina d'anni fa - racconta De Martino - me l'ha fatto scoprire mio fratello Nicola (attaccante della Cannetese in Terza categoria, ndr) e mi sono appassionato, io che ero già amante delle carte. Dopo un primo periodo in cui mi cimentavo solo online, ho iniziato dal vivo prendendo parte a diverse prove nelle sale più importanti d'Italia, come Sanremo, Venezia o Campione. La recente avventura di Manchester è stata sicuramente la più significativa e appagante».
Ma quali sono i segreti di un giocatore di poker? Conta di più la conoscenza delle regole o saper celare le proprie emozioni? «Contano entrambe le cose - spiega il player cannetese - nascondere le proprie reazioni è fondamentale. Io mi aiuto con un paio di occhiali e, talvolta, per rilassarmi ascolto della musica. È fondamentale perché ci sono tavoli che durano moltissimo: ne ricordo uno a Campione di quasi 22 ore».
Ed ora il sogno americano. «Sono in testa alla classifica istituita nel circolo in cui gioco a Montichiari. Il che mi dà diritto, a inizio giugno, a partire per Las Vegas. Conquistare un braccialetto là, nella capitale del gioco, sarebbe una grande spinta per la carriera professionistica».(dc)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista