Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
Mantova, un debutto pieno di cerotti al Martelli contro il Levico

Mantova Calcio

calcio serie d

Mantova, un debutto pieno di cerotti al Martelli contro il Levico

Alle 20.30 il turno preliminare di Coppa Italia di serie D, solo 14 giocatori a disposizione di mister Cioffi. Ecco la formazione

MANTOVA. È un Mantova forzatamente raffazzonato quello che debutta domenica 20 agosto alle 20.30 al Martelli in una Coppa Italia che, per dirla con l’amministratore delegato Nicola Penta, «ci auguravamo di non dover cominciare così presto».

La probabile formazione del Mantova
La probabile formazione del Mantova

Sorta formalmente l’8 agosto, la nuova società aveva chiesto una proroga che la Lega dilettanti ha respinto e quindi stasera subito, al secondo incontro diretto da un arbitro, a giocare per i tre punti. La squadra sconta le assenze per mancato transfert dei centrocampisti Palma (dal Chiasso) e Franchini (dal Chievo, per l’assenza del presidente Luca Campedelli), alle quali si aggiunge quella per ritardato tesseramento del difensore Zimani dal Chievo che quest’anno era al Carpi. Ci sono poi le squalifiche arretrate di Ricci e Frullini, oltre alle indisposizioni di Riccò (nell’ultima seduta) Correa, Gabrieli e Di Prima. Ad esse si aggiunge l’attesa per l’arrivo di Juninho (domani), Carrasco (a breve si spera) e dello stesso Speziale. Cioffi ha così a disposizione solo 14 giocatori, un dato che ricorda quello della sfida del 13 agosto 2016 che i biancorossi allora guidati da Luca Prina persero 1-0 con nove titolari e un bilico di baby a far numero.

La gara d'esordio, come sottolinea il tecnico biancorosso, «è una partita che vogliamo provare a vincere nonostante i problemi legati all’esordio in una fase della preparazione arretrata rispetto a quella dei nostri avversari e agli inevitabili problemi che all’inizio della stagione vengono a profilarsi sul cammino di qualsiasi squadra». Poco da illudersi, quindi? Sul piano della spettacolarità il messaggio del mister non lascia spazio a dubbi: «Noi daremo sempre il massimo. I ragazzi sanno perfettamente che la nostra gente merita di vederli sempre uscire con la lingua penzoloni e con la certezza di avere onorato la maglia. Questo noi lo garantiamo, così come assicuriamo fin da ora che l’impegno di Coppa Italia verrà onorato nel migliore dei modi. Anche perchè superare il turno ci darebbe la possibilità di giocare un’altra gara importante prima del debutto in campionato, terribile visto che dovremo affrontare una delle candidate alla C».

La formazione vedrà in porta Lombardo (anche il pass di Lazarevs non è arrivato...); la difesa sarà a quattro con Omohonria, per tutti Eddy, sulla destra; i centrali saranno gli esperti Ferraro (capitano) e Conti mentre sulla sinistra agirà Moi visto che Riccò si è fermato nell’ultimo allenamento ieri sera, accusando un problema muscolare; l’ex Gubbio Baldinini agirà davanti alla difesa; la coppia di centrocampo sarà formata da Santoni e Crisci. In avanti il tridente sarà composto da Felici, sulla destra, con Debeljuh e Ventola a completare il reparto. «Giocheremo con una quota in più - chiosa Cioffi - loro sono una matricola ma più avanti nella preparazione». Alle 19 sarà aperta la biglietteria delle Aquile. 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie