Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
Di Tanno: «Calma Mantova, i risultati arriveranno»

Mantova Calcio

Calcio serie D

Di Tanno: «Calma Mantova, i risultati arriveranno»

L'azionista di riferimento del club: «Capisco la delusione dei tifosi ma dopo due giornate vanno evitati isterismi. Fiducia in Penta, domenica sarò al Martelli e spero di vedere la prima vittoria»

MANTOVA. Sabato scorso 9 settembre non era in tribuna a Lignano Sabbiadoro, ma domenica l’azionista di riferimento del Mantova, Alberto Di Tanno, sarà «sicuramente» allo stadio Martelli, «sperando di festeggiare la prima vittoria in campionato».

I due ko subiti dalla squadra non hanno affatto minato la fiducia dell’imprenditore torinese, che anzi invita tutti ad avere pazienza e a concedere al suo Mantova il tempo necessario per assestarsi e migliorare: «Purtroppo non ho visto la gara persa contro il Cjarlins Muzane - spiega -, ma i commenti su ciò che è accaduto in campo sono stati unanimi da parte di tutti i dirigenti e di chi era presente allo stadio. Dunque non credo ci siano grossi dubbi su ciò che non ha funzionato in campo: questa in realtà è una buona cosa, perché sarà più facile intervenire per rimettere le cose a posto e correggere gli errori commessi».

Da ricucire c’è anche il rapporto con i tifosi biancorossi, che non hanno gradito la prova della squadra e a fine gara l’hanno anche contestata: «Capisco ovviamente la delusione dei tifosi - dice Di Tanno -, perché anch’io sarei deluso al posto loro. Purtroppo, però, il calcio non è una scienza esatta, dove 2 più 2 fa sempre 4. Può capitare di avere dei passaggi a vuoto. E dunque in questo momento bisogna evitare isterismi, armandosi di un po’ di pazienza».

Di Tanno continua la sua analisi ribadendo la convinzione che il Mantova supererà questo momento negativo: «Ho piena fiducia in Nicola Penta e nelle persone che lui ha scelto per portare avanti un disegno chiaro, che deve produrre risultati in un ragionevole arco di tempo. Dopo due partite di campionato non si può fare nessun tipo di bilancio, questo è chiaro».

Domenica 17 al Martelli, nella sfida fra ultime della classe con i trevigiani del Montebelluna, però, Di Tanno si aspetta un Mantova ben diverso rispetto a quello visto all’opera a Lignano Sabbiadoro: «Sono fiducioso, perché credo nella bontà di ciò che ha messo in campo Penta, insieme al direttore sportivo e penso all’allenatore. Da domenica credo che ci saranno cambiamenti nell’atteggiamento della squadra e anche nell’organizzazione di gioco. La speranza è di rivedere quanto di buono il Mantova aveva dimostrato nelle due partite di Coppa Italia e anche nel primo tempo della gara di campionato contro la Virtus Vecomp Verona. L’auspicio - conclude l’azionista di riferimento di Viale Te - è quello di festeggiare tutti insieme la prima vittoria in campionato. Questo è quanto mi auguro di tutto cuore». E con lui se lo augura l’intero popolo biancorosso.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie