Quotidiani locali

Pirati subito da applausi San Lazzaro implacabile

I primi 90’ esaltano le squadre di Bresciani e Cobelli, Casalromano a tutto cuore Marmirolo da record, le matricole Quistello, Cantera e Dosolo dettano legge

MANTOVA. I primi 90’ della stagione regolare di campionato hanno confermato la scala dei valori nelle principali categorie dilettantistiche, va detto che non sono mancate le sorprese da addebitare peraltro all’ancor precaria condizione generale.

ECCELLENZA. Ferma, dopo il ribaltone romano che ha ristretto il girone C a 15 formazioni, la Castellana (che domenica sarà a Iseo) le notizie migliori sono arrivate da Brusaporto, dove la Governolese (che non aveva sinora brillato per la qualità dei risultati) ha sfoderato un successo all’inglese contro una delle principali candidate alla serie D. Mister Bresciani, avvezzo a non cullarsi sugli allori, potrebbe ricevere domani sera da Cavenago (in caso di pareggio senza reti col Manara) anche la notizia della qualificazione al secondo turno di Coppa Italia, viatico eccellente per il big match di domenica contro il CazzagoBornato. Al Vicini” la febbre sale...

PROMOZIONE. Il San Lazzaro si è aggiudicato il derby di Paolo e Marco Guidi, ora allo Sporting Club dopo una vita alla società biancazzurra come dirigente e atleta, e lo ha fatto con le armi tipiche della squadra di rango: rognosa e concreta come sapeva esserlo da giocatore mister Alessandro Cobelli. A Montichiari è invece andato in scena un derby dai due volti, col Casalromano finalmente abile ad andare a rete e a lottare sino alla fine contro un Castel d’Ario incapace di replicare al risveglio giallonero. Il debutto fa male all’Asola, costretto a incassare a Rovato una sconfitta, che poteva addirittura essere più consistente.

PRIMA. Il Castiglione conferma i pronostici e liquida col tris d’assi il Casalbuttano; meno bene va al Suzzara, che viene fermato sul pari senza reti da un Porto capace di replicare al meglio e sfiorare il clamoroso vantaggio. Il Marmirolo approfitta delle grane del Torrazzo e piazza nove siluri, evitando accuratamente di calare il ritmo contro i cremonesi. Il Curtatone strappa al Castelvetro un pari con il cuore, in rimonta; di tutt’altro tipo lo 0-0 fra Pomponesco e Gonzaga. Spicca anche il successo del Rapid United con la Pieve mentre in Coppa Emilia il Viadana vince e supera il turno.

SECONDA. L’Olimpia sperava di partire con l’impresa ma la Futura si è svegliata in tempo e ha rispettato il pronostico, nonostante lo 0-2 al 40’. Brilla anche la matricola River, che piega di misura il Moglia. Parte bene il New Castellucchio, che vince a Cavriana. Il Real Samb s’impone a Gonzaga.

TERZA. Ridotte a 20, e divise in due gironi, per il ritiro dello United Mantova, le mantovane hanno nelle matricole Cantera (suo il derby col Busatta Rodigo), Quistello (battutto il Soave) e Dosolo (successo a Guidizzolo) le formazioni capaci di fare le cose migliori. Il posto d’onore spetta poi di diritto alla Ceresarese, che fa nera l’Azzurra con sei sciabolate. Bene anche la Sustinentese, capace di passare a Villimpenta, così come il Segnate, che riesce a mettere il freno alla baldanzosa Robur Marmirolo. Anche la Don Bosco può fare la prima festa.



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista