Quotidiani locali

Viola: «La Castellana è in grado di far bene Con l’Orsa sarà dura»

Eccellenza. Il ds: «Dovremo reggere l’urto e ripartire Mercato? Stiamo valutando l’attaccante Perego, ex Inzago»

CASTEL GOFFREDO. Dopo la giornata di forzato relax dovuto alla riduzione del girone C a quindici squadre a seguito del ripescaggio della Romanese, finalmente domenica anche la Castellana debutterà per il terzo anno consecutivo nel campionato d’Eccellenza. «Ho trascorso una domenica tranquilla – sorride Mauro Viola - e ho staccato completamente dal calcio, tant’è vero che non conosco i risultati delle altre squadre. Sicuramente c’è stata molta disorganizzazione da parte degli organi competenti, non è possibile arrivare alla vigilia del campionato senza sapere quante e quali sono le partecipanti. Mi dispiace dirlo ma questa è la realtà».

Il primo avversario da affrontare e per giunta lontano dal Comunale, è ormai una certezza della categoria: l’Orsa Iseo che nella prima giornata ha incassato un pesante 4-0 sul campo del Vobarno. «Ho fatto visionare i nostri avversari – sottolinea il direttore sportivo della Castellana - e sappiamo che sarà un match difficile. Loro sono una squadra molto aggressiva e che vorrà a tutti i costi la vittoria, pressandoci fin dalle prime battute. Dovremo reggere l’urto ed essere pronti a ripartire». Nella passata stagione, il fattore campo fu determinante sull’esito delle due sfide: 3-0 all’andata per i biancazzurri a Castel Goffredo, 3-1 per i bresciani nella gara di ritorno. «Mister Vincenzi – spiega il ds - saprà impostarla nel modo migliore possibile e i ragazzi sanno benissimo che ci sarà da lottare su ogni pallone. Speriamo di tornare a casa con un risultato positivo, in caso contrario nessun dramma. Pur rimanendo ottimista sulle possibilità della Castellana, credo che serviranno almeno 4-5 giornate per capire dove potremo arrivare».

Le due uniche gare ufficiali di Coppa Italia hanno comunque offerto delle indicazioni positive: «La squadra mi ha fatto una buona impressione – dice Viola- specialmente contro la Casatese quando ha giocato una prima mezz’ora proprio come voleva l’allenatore. E anche col Calvairate si sono viste delle buone cose malgrado il risultato. Domenica ci vorrà più determinazione e cattiveria agonistica per ottenere dei punti». Per concludere, un occhio al mercato: «Stiamo valutando Fabio Perego, attaccante svincolato ex Inzago, ma non so se arriverà».

Stefano Aloe

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista