Quotidiani locali

suzzara

Addio agli Zara Rebels: 30 anni di tifo a Suzzara

Il gruppo si è sciolto e si è rinnovato, ora in Curva Palazzetto comparirà il nuovo vessillo dei “Susares”

SUZZARA. Una piccola, grande storia che finisce. O meglio, che si rinnova. Dopo 30 anni si è sciolto il club “Zara Rebels” ed nato il nuovo sodalizio “Susares”. Ecco il perché dello striscione apparso domenica scorsa (durante il match d’esordio dei bianconeri di mister Zanichelli contro il Porto) in Curva Palazzetto. A spiegare le ragioni di questo cambiamento è Andrea Sironi del direttivo.

«Desideriamo chiarire alcuni cambiamenti successi negli ultimi tempi nella tifoseria locale e nello specifico in Curva Palazzetto – afferma –. Dopo vari confronti è emersa la necessità di cambiare pagina, ragion per cui da domenica scorsa e dopo più di 30 anni, nel settore più caldo dello stadio “Italo Allodi” non campeggia più lo striscione "Zara Rebels" , gruppo storico che ha attraversato generazioni di suzzaresi e accompagnato la squadra in giro per l’Italia.A supportare la maglia bianconera d’ora in avanti ci sarà il gruppo "Susares", formato da ragazzi che desiderano portare avanti il tifo organizzato con passione ed attaccamento ai colori. Con ciò intendiamo fare chiarezza nell'auspicio che la volontà di alcuni di noi sia da esempio, insieme all'impegno della dirigenza e della squadra con i risultati in campo, per riportare entusiasmo ed aggregazione attorno al Suzzara Calcio. Avanti Suzzara! Avanti Susares!».

Si chiude così la storia degli Zara Rebels, uno dei gruppi più calorosi del tifo di provincia. Un gruppo nato nel 196 e che ha sostenuto il Suzzara dai fasti della serie C fino alla ripartenza in Terza categoria.


Mauro Pinotti
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista