Quotidiani locali

È un Camino fumante e il Porto va in letargo

L’attaccante del Casalbuttano sfodera un tris, i biancazzurri recriminano per il rigore del 3-1 a sfavore

RONCOFERRARO. Dopo l'importante punto di Suzzara, il Porto stecca la prima in casa ed esce sconfitto contro un buon Casalbuttano. I biancazzurri regalano un tempo agli avversari, per poi tentare un disperato arrembaggio nei 20 minuti conclusivi, senza però trovare gloria. Dal canto loro gli ospiti riescono a beffare la compagine di mister Storti soprattutto a centrocampo, trovando sempre superiorità numerica nel corso della prima frazione di gara. Si gioca a Roncoferraro, causa l'inagibilità del Cà Rossa. Succede quasi tutto nella prima mezz'ora di gioco con il direttore di gara Faye protagonista. Al 15' Osio viene steso in area e per l'arbitro è calcio di rigore: dal dischetto va Camino che mette a segno la rete del vantaggio degli ospiti. Dopo sei minuti ecco il pareggio del Porto: Peralta conclude verso la porta trovando la respinta del portiere ospite. Sulla ribattuta si avventa Buzzacchero che assicura ai suoi il pareggio. Pareggio che però è solo momentaneo. 3 minuti più tardi infatti Camino raddoppia: questa volta dal cuore dell'area di rigore il numero 10 trova l'angolo giusto di destro siglando il 2 a 1. Al 29' il direttore di gara indica ancora il dischetto dell'area di rigore del Porto. Questa volta i dubbi sono tanti, poichè il braccio del difensore biancazzurro era troppo vicino all'avversario pronto a calciare. Camino cambia angolo e realizza ancora. Si va negli spogliatoi sul 3 a 1 per gli ospiti. Nella ripresa il Porto ci crede e accorcia le distanze con Andreato dal dischetto. Gli sforzi prodotti non sono però sufficienti per trovare il pari: gli uomini di Storti escono dal "Nuvolari" di Roncoferraro con le ossa rotte.

Gabriele Spinardi

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista