Quotidiani locali

Stings, gran finale e Treviglio al tappeto

Basket A2. La Dinamica parte a rilento ma nella seconda parte del test cambia ritmo e costringe i bergamaschi al ko

MANTOVA. La Dinamica vince l’amichevole infrasettimanale di Treviglio. Ancora un secondo tempo a marce alte, in particolare nel terzo quarto lo sprint dei biancorossi di 28-12 ribalta gli equilibri della partita. Partita tutt’altro che facile da gestire per Lamma, che ha dovuto fare a meno naturalmente di Moraschini (come dall’inizio delle amichevoli), di Vencato (alla terza assenza consecutiva per un’infezione all’occhio che gli impedisce di utilizzare le lenti a contatto, domani dovrebbero arrivare occhiali appositi che gli permetteranno di allenarsi) e di Brownridge (prima e ultima assenza, dovuta a un lutto familiare e Jared già tra oggi e domani farà ritorno in Italia per scendere così in campo nella rivincita di sabato al PalaBam).

Trovare la giusta dimensione e il giusto ritmo è quindi più difficile del solito, a metà primo quarto il tabellone parla chiaro: 20-9 per la squadra di Vertemati (specialmente in difesa, 20 punti sono tantissimi in 5’). Gli Stings tornano un po’ sui giusti binari e alla fine del primo quarto il punteggio è di 24-18. Il secondo quarto è quasi analogo al primo, gli Stings arrivano anche a -1 ma poco prima dell’intervallo Marino e Voskuil ricacciano indietro i biancorossi (46-36 al 20’).

Usciti dallo spogliatoio gli Stings cambiano anche atteggiamento e fanno capire le serie intenzioni di rimonta con un parziale di 8-0 trascinato principalmente da Candussi. Jones sale in cattedra (sarà il top scorer a fine partita), seguito bene ancora da Candussi, Cucci e Gergati che trascinano la squadra al 28-12 con cui ribaltano la situazione e al 30’ per la prima volta gli Stings chiudono in vantaggio (64-58). Cucci mattatore nel quarto periodo dà una forte mano alla squadra per mantenere e aumentare il vantaggio fino all’88-72 finale.

Archiviata questo penultimo test, ora l’obiettivo si sposta sull’ultimo scrimmage precampionato: sabato pomeriggio si disputerà la medesima partita però a campi invertiti, quindi l’appuntamento è al PalaBam e in serata (salvo complicazioni meteo) ci sarà la presentazione ufficiale della squadra in piazza Virgiliana all’interno della manifestazione sullo sport.

A margine una notizia quantomeno curiosa: Gianmarco Tamberi, campione mondiale indoor a Portland 2016 e campione europeo ad Amsterdam 2016 di salto in alto nonché detentore del record nazionale sia outdoor che indoor, si è aggregato alla Mens Sana Siena (A2 Ovest) e sarà quindi compagno in allenamento dell’ex Stings Andrea Casella e giocherà con anche la prossima amichevole della squadra senese, sabato a Pistoia.

Leonardo Piva
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista