Quotidiani locali

Girone D, Bar La Torre già davanti a tutti

MANTOVA. Il Bar La Torre balza in vetta al girone D dell’Open League a 11 Uisp e non è una novità. La novità, almeno in questa stagione, è che i campioni in carica la vetta ora la detengono in...

MANTOVA. Il Bar La Torre balza in vetta al girone D dell’Open League a 11 Uisp e non è una novità. La novità, almeno in questa stagione, è che i campioni in carica la vetta ora la detengono in solitaria: il team di Poggio, unico a punteggio pieno, regola 2-0 il fanalino Formigosa grazie alla doppietta del solito Mattia Montagnini e approfitta dell’inatteso pesante tonfo patito nell’anticipo del venerdì sera dal Nuvolato Santa Lucia.

Fa sensazione infatti l’1-5 rimediato in casa per mano di un sorprendente Felonica, fin qui imbattuto e ora quarto in classifica: attenzione perché potrebbe trattarsi di un vero e proprio outsider nella corsa ai playoff.

All’inseguimento de La Torre, deciso ad evitare una prematura fuga, spicca il sempre più convincente Correggioli, che travolge il Quingentole con ben sei reti: a segno due volte Bettoni, Piva, Paganella, Pandoro e Accorsi. Il gol della bandiera per i fluminensi porta la firma di Ceretti.

Si sblocca finalmente la Geo Domus: l’undici di Ostiglia coglie la prima vittoria di questo 2017/18 con un tris ai danni del Revere. Ora serve continuità per inserirsi stabilmente nella lotta ai primi quattro posti, obiettivo minimo per una formazione esperta come la Geo Domus.

Unico pareggio di giornata nel girone è stato quello tra Gomme Libiola e Tormec Pegognaga: l’1-1 finale è dettato dal botta e risposta tra Tellini e Gelati, entrambi a segno grazie alla trasformazione di un calcio di rigore. (dc)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista