Quotidiani locali

cicloturismo 

Erano ben 760 a Pieve di Coriano alla Gf del tartufo mantovano

La giornata è stata un successo con i tre percorsi, breve, lungo e medio, e il tracciato dedicato alla scoperta dei sapori tipici locali

PIEVE DI CORIANO. Sono stati in 760 a riempire le strade di Pieve di Coriano per la Gran fondo cicloturistica del tartufo mantovano. Alcuni gruppi sono arrivati da Milano, Varese, Firenze e Lecco, numerosi i partecipanti dal vicino Veneto.

La giornata è stata un successo con i tre percorsi, breve, lungo e medio, e il tracciato dedicato alla scoperta dei sapori tipici locali. La gran fondo non è una gara agonistica ma dedicata a tutti gli appassionati e alle famiglie, proprio per queste è stato pensato il percorso gourmet, che ha visto la partecipazione di oltre 100 ciclisti. Chi ha seguito quel tracciato, meno impegnativo degli altri, ha potuto fermarsi in due agriturismi, uno a San Siro e uno a Quingentole, per degustare i prodotti tipici locali.

Gli altri tre percorsi hanno seguito un tracciato comune per la prima fase, che ha toccato i paesi di Quingentole, San Benedetto, San Giacomo e San Giovanni, poi i partecipanti al giro breve sono rientrati a Pieve, attraversando Schivenoglia, mentre gli altri due percorsi si sono spinti verso Sermide e Felonica, per poi fare ritorno a Pieve attraverso l'argine di Po. Quasi tutto il tracciato è stato sviluppato su strade secondarie, verdi e percorrendo gli argini di Po e Secchia. Punti di ristoro a San Giovanni, curato dalle associazioni locali e a Felonica e Sermide, curati dalle Pro loco. Pasta party finale e premiazioni al palasport di Pieve. La manifestazione è stata organizzata dall'As Pievese, un centinaio i volontari.

Giorgio Pinotti
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista