Quotidiani locali

Convegno col medico della Ferrari e Boninsegna

Ballardini organizza per il 20 il dibattito su rischi e benefici dello sport. Boom delle visite sportive

MANTOVA. La visita di medicina sportiva sembra essere entrata nelle sane abitudini dei mantovani. Nel 2016 si è sfondato il tetto di 16.000 visite, di cui 5.500 sono state visite per l’idoneità non agonistica (il vecchio certificato di buona salute). Numeri che potrebbero crescere ancora nel 2017, dato che il trend delle visite è ancora in aumento. Questi i dati del Gruppo Mantova Salus, che è l’unico in provincia accreditato con Regione Lombardia per le visite agonistiche, un servizio che eroga (gratuitamente per i minorenni) nei tre centri di Green Park a Mantova, dell’Ospedale San Pellegrino a Castiglione delle Stiviere e del Centro Piscine Suzzara. Per le visite non agonistiche, come ad esempio le attività svolte all’interno delle scuole, ci si può rivolgere al medico di medicina generale o al pediatra, tuttavia anche per questo certificato (che invece è a pagamento) cresce il numero di richieste alle strutture del gruppo, di cui è responsabile il dottor Enrico Ballardini. «La visita serve ad accertare la corretta funzionalità dell’apparato cardio vascolare, a cui nella quasi totalità dei casi è dovuta la morte per sport. Dal 2015 anche per l’ex certificato di buona salute è richiesto l’elettrocardiogramma a riposo. Per questo molti si rivolgono ai nostri plessi, che dispongono dell’apparecchiatura necessaria, e nei quali il cardiologo referta al momento, rilasciando (se tutto nella norma) il certificato immediatamente. Tutto questo consente all’utente un notevole risparmio di tempo».

Se il “cuore” della visita è l’elettrocardiogramma a riposo e sotto sforzo, l’esame agonistico è completato dall’analisi delle urine, per accertare la funzionalità renale, la spirometria e una visita clinica.

I rischi e benefici connessi all’attività sportiva saranno oggetto di un convegno organizzato il 20 ottobre (ore 20.30), all’auditorium Mps, dalla Federazione medici sportivi di Mantova, di cui Ballardini è il referente a Mantova. Il simposio sarà tenuto dal professor Alessandro Biffi, docente dell’Università di Roma e medico del team Ferrari di F1. Ad arricchire la serata sarà la presenza di Roberto Boninsegna.



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics