Quotidiani locali

BASKET A2

Prandi: «Stings, è il momento giusto»

Il presidente carica i suoi ragazzi: «Domenica andiamo a Verona con umiltà ma decisi a vincere»

MANTOVA. L’umore non può che essere ovviamente molto positivo in casa Stings dopo il successo nel derby contro Ferrara che ha messo il sigillo sulla terza vittoria nelle prime quattro partite. Il miglior modo per rafforzare le convinzioni necessarie e apprestarsi ad andare al PalaOlimpia di Verona col concreto obiettivo di fare il colpaccio ed espugnare per la prima volta il parquet dei gialloblù.

Il presidente Marco Prandi sceglie la strada della consapevolezza unita all’umiltà per far scorrere il countdown in vista di domenica 29 ottobre: «L’esperienza ci insegna che quando ci siamo gonfiati il petto abbiamo sempre preso legnate - afferma - quindi è giusto andare là con i piedi per terra e tanta umiltà, anche se credo sia giunto il momento di vincere a Verona. Questo gruppo costruito dalla società e poi plasmato da Lamma ha le caratteristiche giuste per poterci riuscire, forse l’anno scorso avevamo picchi di qualità più alti, però nei momenti di difficoltà perdevamo il filo del discorso senza più saper reagire. Se poi cresciamo qualcosa dal punto di vista tecnico allora saremo ancora più pericolosi».

Il prossimo turno segnerà l’inizio della programmazione tv di Sportitalia di A2 (diretta Trieste-Fortitudo e rubrica dedicata al campionato): «Un accordo importante, Sportitalia poi è sul digitale terrestre quindi potenzialmente visibile da tantissime persone in più rispetto al passato. A noi la diretta tv serve (la prima occasione sarà il match a Jesi il 26 novembre, ndr), dà visibilità e poi quest’anno sarà meno legata esclusivamente alle grandi squadre. Permette di veicolare operazioni di marketing». Operazioni di marketing che nel frattempo proseguono: il 25 ottobre Brownridge, Candussi e Vencato hanno fatto tappa in quattro negozi sponsor dei biancorossi (Swarovski, Farmacia Montanini, La Corte dei Gonzaga e Brunello Sport) e la società ha annunciato l’ingresso di un nuovo partner, la Covesmi di Ostiglia: «Da sempre cerchiamo di sollecitare i marchi e il trend è positivo, per far arrivare nuovi sponsor c’è dietro un grande lavoro. C’è un progetto serio e poi c’è la possibilità di fare rete tra imprenditori e il discorso per un’azienda si fa ancora più interessante. Ci dà fiducia e ottimismo, così come la campagna abbonamenti: si è chiusa con 640 tessere vendute, un record, molto probabilmente la riapriremo per il ritorno».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista