Quotidiani locali

La Governolese si prende una pausa Solo pari col Ghedi

Poche le occasioni da rete e tutte finiscono male I Pirati si accontentano del segno X con la terzultima

OSTIGLIA . È una Governolese davvero poco ispirata e a tratti quasi abulica quella che ieri ha impattato sullo zero a zero contro il Ghedi, terzultima forza del torneo di Eccellenza. Poco ispirata perché le occasioni da rete sono state poche e soprattutto sono state mal sfruttate dai Pirati, che hanno pagato la giornata di scarsa vena di alcuni dei loro elementi.

Mister Bresciani a fine gara non ha parlato di problema di approccio alla gara, ma è parso che i suoi ragazzi ci abbiano messo troppo tempo per entrare in partita e prendere le misure a un Ghedi coriaceo, sempre compatto e pronto a ripartire in contropiede, senza però creare grossissime apprensioni alla porta difesa da Conti (classe '99, buona prestazione per lui), schierato al posto di Piccinardi.

Il campo di certo non ha aiutato. La Governolese è stata costretta a trasferirsi dal “Vicini” al “Mazza” di Ostiglia, per i lavori di rizollatura e semina che stanno avvenendo nel campo rossoblù, ma il rettangolo di gioco ostigliese non ha contribuito allo sviluppo del gioco palla a terra, mettendo in difficoltà i giocatori di casa (pur impegnati in campo neutro). Bresciani è partito con il consueto 3-5-2, con Esposito al posto dello squalificato Lonighi dietro e il rientro di Chiarini in mezzo, con Tonini alzato esterno di centrocampo. Davanti la coppia Berta-Ghirardi, a dare fastidio alla rocciosa retroguardia ospite. La prima occasione capita dopo appena due minuti di gara, con Mariani che di testa prende benissimo il tempo su corner ma indirizza alto.

Al 5' si fa vedere il Ghedi, con un bel cross di Pesce per la testa di Franzoni, con Conti costretto a mettere in angolo. Al 15' è invece provvidenziale Zaina, estremo difensore bresciano dalla enorme solidità, che manda in corner il tocco a botta quasi sicura di Berta su assist di Bianchetti. Al 26' Tonini sfiora il gol della domenica, calciando al volo di sinistro un cross dalla destra del solito Bianchetti, ma Zaina è reattivo e si rifugia ancora una volta in angolo (saranno undici al triplice fischio i corner per i Pirati). Al 29' c'è una punizione calciata da Berta, con Zaina che non si fida della presa e la mette ancora in corner. Nel primo tempo non accade altro, con i Pirati che spesso sbattono sui difensori ospiti o sull'onnipresente Botchway, uomo ovunque del Ghedi, capace di recuperare davvero una miriade di palloni.

Nella ripresa solo due occasioni, ma che occasioni. Al 73' Berta viene servito ottimamente su punizione, colpisce con una splendida girata al volo ma Zaina ancora una volta vola e toglie la palla dall'angolino. Al 94' invece c'è una mischia furibonda in area bresciana, la palla sta per carambolare in porta ma un difensore è provvidenziale a respingere la sfera, poi bloccata dal portiere.

Finisce dunque con un punto per parte, con la Governolese che è ora seconda in solitaria a quota 16 punti, distante però sei lunghezze dall'Adrense capolista, lanciata in una prima fuga nel torneo. I Pirati devono ritrovare l'istinto killer delle prime uscite. Dopo il turno di pausa di domenica, Micheloni e compagni ospiteranno l'Orsa Iseo.

Nicola Artoni

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista