Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Rigoletto da urlo, il Borgo Virgilio però non molla la presa

MANTOVA. Nel terzo appuntamento del campionato di prima divisione, il Rigoletto conquista contro il Pegoriva il tris di vittorie in questo avvio di stagione. Segue a quota 8 in classifica il Borgo...

MANTOVA. Nel terzo appuntamento del campionato di prima divisione, il Rigoletto conquista contro il Pegoriva il tris di vittorie in questo avvio di stagione. Segue a quota 8 in classifica il Borgo Virgilio che supera a fatica Ostiglia al quarto set. NGS Porto, invece, sbanca il campo di Urania 2010 al tie-break e porta casa i primi punti del suo campionato. Buona reazione di Goito che vince a Monzambano dopo il secco 3-0 subito da Roveri-Pavani nella giornata precedente. Per quest’ultima arriva invece una sconfitta casalinga col Volley Davis.

Così l’allenatore del Roveri-Pavani Villa Poma Claudio Bertolini: «Non è stata certamente la nostra miglior prestazione in stagione. Abbiamo iniziato bene, ma non non abbiamo mantenuto la concentrazione nel corso della gara, concedendo così la vittoria al Volley Davis. Le nostre avversarie si sono dimostrate di alto livello con una rosa giovane e di ottimo talento. Nonostante tutto, la dirigenza è contenta di questo avvio di campionato dato che vediamo le ragazze divertirsi e impegnarsi. Non abbiamo particolari pressioni, ci siamo posti come obiettivo stagionale una salvezza tranquilla».

Contento a metà il dirigente del NGS Porto Remo Marzari: «È stata una partita positiva anche se con qualche calo di concentrazione in meno avremmo potuto conquistare i tre punti. Dopo il primo set, sembrava che la partita potesse essere saldamente nelle nostre mani, invece abbiamo avuto un rendimento altalenante. Tecnicamente ho visto un buon gioco anche se bisogna migliorare in battuta e ricezione. È stato comunque un avvio di campionato positivo, visto che la maggior parte delle nostre ragazze giocano anche nella formazione Under 18».

Alberto Carmone