Quotidiani locali

Frenata del Soave Punto importante per il Pegognaga

I rossoblù trovano il vantaggio con Pertile su calcio di rigore Faroni e Mondini lanciano i granata, Neri sigla il pareggio

PORTO MANTOVANO (Soave). Termina 2-2 la spettacolare sfida d’alta quota tra il Soave e lo Sporting Pegognaga. Molto rammarico tra le fila dei granata per le tante occasioni da rete fallite. Zaccarini ha la palla buona in avvio ma Bulgarelli è prodigioso. Ci prova anche Cudia ma la sfera termina a lato.

Al 12’ acuto dello Sporting Pegognaga. Contatto sospetto e calcio di rigore assegnato ai rossoblù. I giocatori del Soave protestano ritenendo il fallo fuori area. Pertile è freddo e spiazza Stocchero. Il Soave reagisce e si riversa in avanti. L’occasione più ghiotta la crea Tibaldi che calcia male solo davanti al portiere.

In avvio di ripresa i granata ribaltano il punteggio nel giro di due minuti. Calcio di punizione di Boschini e Faroni mette in rete al 56’. Poco dopo è Mondini a siglare il 2-1 con un colpo di testa. Il Soave insiste e al 60’ il bolide di Spena colpisce la traversa a Bulgarelli battuto. A questo punto lo Sporting Pegognaga si riporta in avanti giocandosi il tutto per tutto. Al 74’ arriva la rete del pareggio. Merito di Neri che si incunea con caparbietà nella difesa locale e beffa Stocchero da posizione defilata. Nel finale il Soave torna in avanti per cercare l’acuto decisivo. Petrelli conquista palla a centrocampo e scambia la sfera con Brotini che, però, calcia debolmente tra le braccia di Bulgarelli.

La gara finisce, dunque, 2-2, con i padroni di casa che masticano amaro per l’occasione persa. Buon punto lontano da casa per uno Sporting Pegognaga caparbio e mai domo.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista