Quotidiani locali

Il Viadana domina la Povigliese e torna a correre

Crer. I gialloblù passano con Domi nella ripresa e sprecano occasioni in serie per chiudere il match

POVIGLIO (Reggio Emilia). Immediato riscatto del Viadana dopo la sconfitta interna contro il Basilica maturata nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso. Tre punti pesanti arrivati dopo una gara dominata per lunghi tratti, ma dove ancora una volta i gialloblù hanno sbagliato molto in fase conclusiva.

Sono, infatti, fioccate tantissime occasioni da rete, specialmente nel primo tempo. Peccato che non siano state concretizzate. Per fortuna un gol è arrivato e alla fine non si è sofferto molto contro una Povigliese che si è fatta apprezzare solo con tiri dalla lunga distanza, a volte anche insidiosi, ma con un Medioli sempre attento.

La gara inizia subito con un brivido per Artoni, ma Gjoka ben appostato non aggancia il pallone per il possibile tap in. Al 15’ si fanno vedere i padroni di casa con Ciotti, ma Medioli è sulla traiettoria, mentre al 17’ grande occasione per il Viadana con Benassi che, però, non conclude. Si vede in attacco anche il Poviglio, con un tiro di Borelli che Medioli devia in angolo. Al 24’ e al 26’ Buzzi potrebbe finalmente sbloccare il risultato, ma in entrambe le occasioni non riesce ad essere cinico.

I canarini insistono e creano altre due occasioni con Gjoka al 31’ e con Domi al 34’. La sfida è a senso unico e al 38’ di nuovo Buzzi ha la palla buona, ma si divora un gol fatto. Ci prova ancora Domi poco dopo, ma non inquadra la porta da ottima posizione. Primo del riposo, un tiro di Sorrentino per i locali, ma Medioli è sempre attento. La gara non cambia volto anche nel secondo tempo. Viadana subito in evidenza con Buzzi al 47’ e poi, finalmente, il gol di Domi al 52’. I gialloblù potrebbero raddoppiare al 65’ ma Gjoka si mangia il gol della sicurezza. La gara poi cala di tono, il Viadana controlla senza affanno il vantaggio esiguo ma sufficiente per portare a casa tre punti pesanti.

Punti che permettono ai canarini di restare soli al secondo posto alle spalle della Casalese. L’obiettivo è già puntato sulla prossima gara interna con il Fornovo.

Sergio Ballarini



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista