Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Tamburello, Mantova aperta al rinnovamento

Il presidente provinciale Rizzi: «Bene i punti ai giocatori ma in futuro anche gare più corte nell’open»

MANTOVA. Ben venga dal 2019 la novità del sistema a punti per i giocatori al fine di riequilibrare le rose delle squadre. Tuttavia, per rendere più attraenti i tornei di tamburello, occorre ridurre la durata delle gare. E non solo.

Il presidente provinciale della Fipt, Giancarlo Rizzi, nel presentare la nuova stagione locale indoor, appoggia in pieno le novità ventilate su queste colonne dal collega nazionale Edoardo Facchetti: «Il sistema a punti è la soluzione giusta per dare maggiore equilibrio e per dare più spazio ai giovani - attacca Rizzi -. Ma dobbiamo anche limitare la durata delle gare open. Gare a tempo come nell’indoor? È già interessante l’ipotesi di due set ai 6 giochi con eventuale tie-break in caso di un set a testa. Un sistema già adottato in alcuni tornei. Lo spettacolo ne beneficerebbe già molto». Ma il presidente provinciale andrebbe oltre: «Io restringerei anche il campo per ridurre il numero di scambi aumentando ancor di più la spettacolarità del nostro sport».

Insomma, un avvicinamento ulteriore tra il tamburello open e quello indoor delle palestre, strutture nelle quali sta per scattare la nuova stagione al coperto con la novità della serie B, eliminando la C: «Si è deciso di accorpare B e C in un’unica categoria - spiega Rizzi -. anche per evitare che i big di serie A vadano a giocare in C squilibrando i valori dei tornei. Confermata la durata a 45’ anche per questioni di disponibilità delle palestre».

Martedì 28 novembre parte quindi la serie B indoor mantovana divisa in due gruppi da 4 team ciascuno così formati. Girone 1: Pozzolese, Sacca, Virtus Guidizzolo e Medole. Girone 2: Ceresara, Rivalta, Castiglione e Castellaro. Passano le prime due di ciascuno per poi affrontarsi in semifinali e finale. Giovedì 16 novembre parte il torneo Juniores che andrà avanti per i successivi cinque giovedì sempre alla palestra di Medole con la squadra locale che si fronteggerà con Castellaro e Pozzolo. Cereta, Ceresara, Ceresara Juniores femminile e Pozzolo sono invece le 4 squadre del torneo Allievi che si sfideranno da martedì 21 novembre (e per altri cinque martedì) allo Sporting club Solferino. Infine Castellaro, Cereta e Pozzolo tra i Giovanissimi dal 16 novembre alla palestra di Monzambano. Esordienti e Pulcini in campo a gennaio.(Leb)