Quotidiani locali

RUGBY ECCELLENZA

Il Viadana deve battere Reggio per restare agganciato ai playoff

Gialloneri in emergenza ma a caccia di riscatto dopo tre sconfitte consecutive.  Tra gli emiliani, galvanizzati dalla prima vittoria contro la Lazio, debutta Suniula, nazionale Usa

VIADANA. Tornare alla vittoria per non perdere altro terreno dalla zona playoff. Ma il Viadana deve fare i conti con una lunga lista di assenti, tra infortunati e squalificati, nella sfida di oggi, domenica 19 novembre, allo Zaffanella contro Reggio. Pure gli emiliani lamentano alcune assenze ma presentano tra i trequarti il nuovo arrivo Suniula, nazionale statunitense che alzerà il tasso di esperienza della squadra di Manghi. Per di più, i reggiani sono galvanizzati dalla prima vittoria ottenuta giusto la settimana scorsa contro la Lazio.

Le tre vittorie nelle prime tre giornate non avevano illuso il tecnico giallonero Frati, che aveva definito i 14 punti incamerati come «fieno in cascina in previsione di tempi più duri». Previsione azzeccata poiché in seguito sono arrivate le sconfitte di Rovigo, col Calvisano e a Roma contro le Fiamme Oro. Ma se nelle prime due sfide contro le finaliste del campionato scorso il Viadana aveva giocato quasi alla pari portando a casa sempre il punto di bonus difensivo, la settimana scorsa sul sintetico dei poliziotti è arrivato un brusco stop. Oggi si deve ripartire anche se regna l’emergenza soprattutto in prima linea.

«Sarà una partita durissima - commenta dal canto suo il dg e coach avversario Roberto Manghi -. Ho grande stima del Viadana, sia come società che come conduzione tecnica, e il fatto che siano reduci da tre sconfitte li renderà ancora più vogliosi di rivalsa. Prevedo un grande spettacolo, anche in virtù delle due belle partite giocate contro di loro l’anno scorso». Manghi dovrà fare i conti con alcune assenze importanti («Abbiamo qualche giocatore ai box per infortunio, penso soprattutto a Du Preez che di sicuro non sarà della partita»), ma potrà appunto schierare il neo acquisto, il trequarti americano Roland Suniula (17 cap nella nazionale a stelle e strisce). «Roland è un giocatore di esperienza che ha disputato ben due edizioni della Coppa del mondo - commenta Manghi -. Crediamo quindi che possa essere la pedina giusta da inserire per far crescere i nostri giovani. Tra le sue caratteristiche spiccano l’abilità nel placcaggio e la potenza, due doti che ci faranno molto comodo». Le formazioni.

Viadana: 15 Spinelli; 14 Amadasi, 13 Finco, 12 Rojas, 11 Manganiello; 10 Biondelli, 9 Bacchi; 8 Denti And. (c.), 7 Moreschi, 6 Wagenpfeil, 5 Caila, 4 Orlandi, 3 Denti Ant., 2 Silva, 1 Bergonzini. A disp.: Ceciliani, Breglia, Novindi, Chiappini, Gelati, Gregorio, Tizzi e Ribaldi. All. Frati-Sciamanna.

Reggio: 15 Farolini (c.); 14 Caminati, 13 Paletta, 12 Costella, 11 Gennari; 10 Rodriguez, 9 Panunzi; 8 Ferrarini F., 7 Rimpelli, 6 Mordacci; 5 Visagie, 4 Devodier; 3 Celona, 2 Manghi, 1 Quaranta. A disp: Saccà, Fiume, Bordonaro, Dell’Acqua, Regestro, Fontana/Daupi, Ferrarini A./Siniula. All. Manghi.


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista